Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 19:51

Terni, domeniche al museo da sold out e alla Cascata nuovo parcheggio al completo

È già Tutto esaurito per le visite al Caos del 2 agosto, strada Valnerina in sicurezza coi nuovi stalli di sosta nell’area ex Viscosa

Cultura e turismo a braccetto nella città di San Valentino che di questi due asset punta a fare l’alternativa alla monologica industrialista che da sempre la caratterizza. E vanno proprio in questa direzione le iniziative che ha recentemente messo in atto l’amministrazione comunale e che hanno avuto i primi effetti visibili nel fine settimana appena trascorso: da un lato le ‘domeniche al museo’ che hanno richiamato un pubblico considerevole ed esaurito il calendario delle visite a disposizione per il prossimo 2 agosto, dall’altro l’apertura delle aree dell’ex Viscosa, in località Collestatte piano, adibite a parcheggio, per agevolare la sosta dei turisti diretti alla Cascata delle Marmore.

EVENTI UMBRIA SUD ESTATE 2020

Palazzo Spada Plauso a Le Macchine celibi da parte del vicesindaco di Terni Andrea Giuli che col suo assessorato si è speso per la riuscita dell’evento al Caos.

Marmore Quanto alla Cascata, promessa mantenuta. L’assessore alla mobilità Leonardo Bordoni aveva infatti annunciato che per fare fronte alle crescenti richieste di posti d’auto nel sito naturalistico della Cascata, la giunta avrebbe aumentato la capienza dei parcheggi disponibili. Stalli di sosta temporanei a pagamento con tariffa ordinaria turistica da luglio 2020 a settembre 2021 sono stati istituiti presso l’ex Campo Sportivo dei Campacci. Nel Belvedere inferiore invece tramite Terni Reti in accordo con la direzione Polizia locale mobilità, sono stati realizzati circa 200 parcheggi a pagamento con tariffa ordinaria turistica di 5 euro al giorno nell’area denominata Ex Viscosa, per un periodo di almeno 15 mesi. Inoltre è stato dato mandato all’ufficio Urbanistica del Comune di Terni di fare tutti i passaggi necessari anche relativi al Prg per realizzare altri posti auto a pagamento su piazzale Fatati nel Belvedere inferiore.

Prima domenica «Sono molto confortanti i primi dati forniti da Ternireti in merito all’utilizzo del nuovo parcheggio messo a disposizione dei visitatori della Cascata delle Marmore, ricavato all’interno dell’area ex Viscosa». Lo dichiara l’assessore alla mobilità Leonardo Bordoni che nelle scorse settimane aveva attivato gli uffici verso la soluzione per l’utilizzo di quest’area di sosta supplementare, considerata la notevole affluenza di pubblico al parco della Cascata. «Devo ringraziare la nostra società partecipata TerniReti – continua Bordoni – perché in appena due settimane, partendo da zero è riuscita ad attivare il nuovo servizio in un’area che era in abbandono e a gestirlo al meglio». In particolare nella giornata di sabato 25 luglio il parcheggio del belvedere inferiore era al completo con circa 250 posti occupati, così come al completo era anche quello del belvedere superiore con circa 250 posti. Nel nuovo parcheggio supplementare dell’ex Viscosa i posti occupati sono stati 160 su 250. Nella giornata di domenica 26 luglio i parcheggi del belvedere superiore e inferiore erano ancora al completo e il nuovo parcheggio dell’ex Viscosa si è anch’esso riempito con 250 posti occupati su 250. «Non si sono registrati particolari problemi di viabilità e soprattutto – conclude l’assessore Bordoni – è stato offerto un servizio in più ai tanti turisti che continuano a scegliere la nostra cascata e il suo parco. Per questo riteniamo che la scelta di utilizzare l’area della ex Viscosa sia stata positiva, tanto che stiamo già pensando di implementarla con ulteriori 100 posti auto».

 

Comune Terni «È stato un impegno notevole trovare queste soluzioni – dichiara l’assessore alla mobilità del Comune di Terni Leonardo Bordoni – ma era necessario per valorizzare il sito naturalistico più importante che abbiamo e soprattutto in una fase come questa emergenziale in cui c’è l’impossibilità di attivare il servizio bus navetta di collegamento tra il Belvedere inferiore e piazzale Staino, anche dovuta alle esigenze di contenimento e distanziamento sociale. Tra l’altro – aggiunge – abbiamo tenuto conto del fatto che il Parco ha registra un incremento notevole di visitatori e questo impone una rivisitazione dell’attività organizzativa e di accoglienza, oltre che prevedere nuovi spazi per la sosta delle autovetture». Una risposta importante, va sottolineato, non solo per i turisti, ma anche per la sicurezza dei residenti di Marmore paese nonché per i fruitori dell’importante arteria viaria denominata strada regionale Valnerina 209. Coi nuovi parcheggi al belvedere inferiore della Cascata, niente più sosta selvaggia lungo la carreggiata, con tutti i rischi connessi.

I commenti sono chiusi.