lunedì 17 febbraio - Aggiornato alle 18:05

Terni celebra San Valentino: in basilica la promessa dei fidanzati da tutta Italia

Domenica la messa del vescovo Piemontese e poi l’evento con le coppie che rinnovano la propria promessa d’amore

Il 14 febbraio Terni festeggia il patrono san Valentino, vescovo e martire e copatrono della Diocesi Terni-Narni-Amelia. Nella basilica di San Valentino saranno celebrate le messe alle 7, 9, 15.30 e 19.15 e tra una celebrazione e l’altra si potrà rendere omaggio al Santo Patrono. La celebrazione delle 11 sarà presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese. Al termine sarà inaugurata e benedetta la nuova vetrata artistica posta nella basilica di San Valentino, realizzata dagli studenti del liceo Artistico Metelli e dal maestro vetraio Pierluigi Penzo di Amelia.

L’inaugurazione La vetrata, donata dal Lions club San Valentino di Terni, raffigura la traslazione del corpo di San Valentino, da Roma a Terni, nella notte per mano dei tre discepoli del filosofo Cratone, Apollonio, Efebo e Procuro, convertiti dal futuro santo. La vetrata, dalle dimensioni 180 x 280 centimetri con un’area di 5 metri quadri, si trova nella prima cappella di destra. Si tratta della sesta vetrata realizzata per la basilica a cominciare dalla prima posta al centro della facciata nel 1933, su commissione dei Lions. E’ stata realizzata dal maestro vetraio Pierluigi Penzo, su progetto e disegno degli studenti dell’ indirizzo Design dei metalli dell’istituto Metelli di Terni. Il bozzetto è il risultato di un lavoro corale in cui gli studenti si sono divisi i compiti nell’esecuzione del disegno dei vari personaggi che sono poi stati posizionati all’interno dello spazio del telaio della vetrata. Particolarmente elaborato lo studio dei colori della vetrata e degli effetti di luce realizzati in vetrofusione e sabbiatura per rappresentare il cielo stellato con un blu intenso Murano.

Festa della promessa dei fidanzati Anche quest’anno si rinnova la promessa d’amore dei fidanzati, provenienti da tutta Italia, nella basilica, uno dei momenti più significativi delle celebrazioni religiose in onore di san Valentino. Una promessa d’amore che pronunceranno circa 100 coppie di fidanzati domenica 16 febbraio alle 11 nella basilica, nella solenne celebrazione presieduta dal vescovo Piemontese. Una cerimonia che suggella ancora di più il legame tra san Valentino e i fidanzati che diranno il loro ‘sì’ entro l’anno, con la testimonianza di un Santo che parla di amore fedele e paziente, un amore attento, generoso e rispettoso, che è patrono dell’amore sponsale e della famiglia cristiana, fondata sul sacramento del matrimonio. Oltre ai tanti ternani che parteciperanno alla celebrazione, nutrita è la presenza di coppie provenienti da fuori provincia che hanno dato la loro adesione alla ‘Festa della Promessa’ e che provengono da ogni parte d’Italia: Reggio Calabria, Napoli, Pescara, Torino, Roma e provincia, Viterbo, Perugia, Verona dalla Puglia, Campania, Toscana. Come ogni anno, dalle ore 10 di domenica 16 febbraio, le coppie saranno accolte nella scuola materna di San Valentino con un omaggio floreale per le donne e la colazione offerta dal comitato organizzatore della parrocchia di San Valentino. Alle ore 11 raggiungeranno processionalmente la basilica di San Valentino per partecipare alla celebrazione per la festa della promessa al termine della quale sarà donata la pergamena ricordo della manifestazione. Le coppie di fidanzati che volessero partecipare all’incontro possono contattare la parrocchia di San Valentino al numero telefonico 0744274508.

Il concorso Nell’ambito delle manifestazioni in onore di san Valentino, domenica 16 febbraio dalle 15.30 al cinema Cityplex Politeama, si terrà l’evento che conclude il contest ‘Fatti sentire’ in cui i giovani si sono espressi su vari temi con i linguaggi della musica, scrittura, fotografia. All’interno del pomeriggio ci saranno le premiazioni dei loro lavori e la loro presentazione attraverso dei video, momenti di intrattenimento e spettacolo, il concorso estemporaneo sui social sul tema ‘Ama e dona la vita’. Un evento per tutti i giovani che hanno partecipato al contest e per tutti gli altri che vogliono condividere esperienze ed idee.

I commenti sono chiusi.