martedì 17 settembre - Aggiornato alle 02:51

Terni, bronzo portafortuna fuso in un ‘Abbraccio eterno’: Largo Villa Glori meeting point d’amore

Opera di Kostabi nuovo monumento della città di San Valentino

«Fatevi un selfie con la statua, porta fortuna». Così l’artista americano Mark Kostabi ha raccolto martedì attorno a sé centinaia di persone per l’inaugurazione dell’opera che ha donato alla città di Terni, come ambasciatore di San Valentino e per il legame al capoluogo umbro dell’Amore nel quale vorrebbe comprare casa.

Abbraccio eterno L’installazione del monumento è stata resa possibile grazie al contributo delle imprese locali associate a Confindustria: «La cultura, l’arte e la formazione – ha dichiarato il presidente dell’associazione industriali Umbria, Antonio Alunni – sono alcuni dei valori fondanti di una comunità. Siamo felici di aver contribuito con le imprese di Terni alla realizzazione di un’opera che vivrà oltre noi e che confidiamo rappresenti un esempio positivo per altri territori della nostra splendida regione».

Statua in bronzo da 250 mila euro Due corpi fusi, è proprio il caso di dirlo, in un abbraccio tanto romantico quanto protettivo e teso verso l’alto. Questo il nuovo monumento simbolo dell’Amore sbarcato in Largo Villa Glori. «Vorrei che fosse un luogo di incontro per i ternani». Questo il desiderio espresso dall’artista che da anni collabora con associazioni e amministrazione comunale per le festività dedicate al santo patrono della città.

 

I commenti sono chiusi.