martedì 18 febbraio - Aggiornato alle 00:16

Su Sky Arte l’attrice Anna Bonaiuto racconterà la Galleria nazionale dell’Umbria

Sul canale satellitare la serie dedicata ai più importanti musei nazionali. Giovedì 7 novembre è il turno del museo umbro che intreccia storia e rinnovamento

Visitatori all'interno della Galleria nazionale dell'Umbria (foto ©Fabrizio Troccoli)

Sarà l’attrice Anna Bonaiuto a raccontare, su Sky Arte, la Galleria nazionale dell’Umbria. Dallo scorso mese di ottobre infatti sul canale satellitare è partita la nuova produzione di Sky dedicata alle più grandi istituzioni museali italiane. La prima puntata, in onda alle 21.15, è stata dedicata alla Pinacoteca di Brera e narrata da Fabrizio Bentivoglio. Dopo di lui, sempre il giovedì alle 21.15, Lucia Poli per i Musei del Bargello, Laura Morante le Gallerie Barberini Corsini, Iaia Forte il Parco archeologico di Ercolano, Lina Sastri il Museo archeologico di Napoli, Anna Bonaiuto la Galleria nazionale dell’Umbria, Ottavia Piccolo il complesso monumentale della Pilotta a Parma e Michele Placido la Galleria Borghese.

Galleria nazionale Ciascun episodio quindi è accompagnato da una voce narrante d’eccezione, ed Anna Bonaiuto racconterà ora la Galleria nazionale dell’Umbria nella puntata di giovedì 7 novembre. Sky Arte ci racconta quindi la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, intrecciandone la storia e il rinnovamento che, tra riallestimento e nuove fruizioni, interpretano al meglio l’idea di museo vivente. Gli straordinari capolavori del Medioevo e del Rinascimento opera di artisti come Arnolfo di Cambio, Nicola e Giovanni Pisano, Duccio, Gentile da Fabriano, Beato Angelico e Piero della Francesca; i lavori di Perugino e Pintoricchio nelle stupende sale di palazzo dei Priori, sede del Comune fin dall’epoca medievale e significativo esempio di architettura civile gotica; ma anche un viaggio attraverso i laboratori di restauro, le biblioteche e gli archivi, narrati da curatori, custodi e studiosi.

La serie «I musei nazionali italiani – spiega in una nota il canale satellitare – compongono una costellazione senza pari nel resto del mondo, eppure spesso li diamo per scontati, e riteniamo di conoscerli a fondo solo per averli visitati. Eppure, dietro l’esposizione di una collezione, c’è molto da scoprire. La serie racconta cosa si cela dietro la facciata solo apparentemente sempre uguale di queste grandi macchine, quali sono le sfide che fronteggiano quotidianamente, i protagonisti segreti, le visioni e le professioni che permettono alle opere d’arte di arrivare ad un pubblico sempre più vasto ed esigente. Attraverso interviste a direttori e curatori, fa emergere il carattere vivo e dinamico di un mondo che non si limita a mettersi in mostra, ma che si rapporta continuamente con le realtà locali per raccontarsi al mondo, modernizzandosi e attuando scelte sempre diverse di promozione e valorizzazione: a partire dagli approcci dei direttori, che partendo da una personale visione conducono i musei nel futuro».

I commenti sono chiusi.