sabato 16 dicembre - Aggiornato alle 23:33

Spoleto, tre giorni per riscoprire i capolavori di Leoncillo e De Gregorio

Per il ponte dell’Immacolata la Fondazione Carispo apre le porte delle proprie sale espositive: in mostra anche selezione di opere donate recentemente

La sede della Fondazione Carispo

Tre giorni per riscoprire i capolavori di Leoncillo e Giuseppe De Gregorio. Dall’8 al 10 dicembre la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto aprirà le sale espositive all’interno della propria sede, per mostrare alla cittadinanza la collezione delle opere d’arte dei due artisti spoletini.

Leoncillo e De Gregorio in mostra Una collezione che, come noto, si è recentemente arricchita di 27 lavori di De Gregorio, gli stessi che l’artista spoletino aveva sempre tenuto in casa e che recentemente la figlia Daniela ha voluto donare alla Fondazione Carispo.  Una selezione di questi sarà esposta in sede per il ponte dell’Immacolata, quando si potranno ammirare anche i capolavori di Leoncillo, lo scultore spoletino morto a Roma nel 1968, da anni nella collezione permanente dell’istituzione guidata dall’avvocato Sergio Zinni. L’amicizia di Leoncillo e di De Gregorio, insieme agli altri componenti del gruppo informale (Marignoli, Raspi, Orsini, Rambaldi e Toscano) è una storia ricchissima fatta di mostre, discussioni, scambi di opinioni sull’arte, collaborazione e calda e divertita convivialità durata per anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *