lunedì 27 maggio - Aggiornato alle 01:35

A Spoleto 150 giovani cantanti lirici per dare il la alla carriera

Da Cina e Stati Uniti, oltreché da ogni angolo d’Europa, per conquistare la giuria del 73° concorso del Lirico sperimentale

I giovani cantanti Lirici

Per dare il la alla carriera lirica circa 150 giovani cantanti sono sbarcati a Spoleto. Arrivano da ogni angolo d’Europa, ma anche da Stati Uniti e Cina, l’esercito di talenti italiani e stranieri che dal 6 marzo partecipa al 73° concorso del Teatro Lirico Sperimentale. Le audizioni sono in corso al Nuovo-Menotti e proseguiranno fino all’11 marzo, quando si chiuderà l’ultima fase di prove, riservata ai cantanti con nazionalità extraeuropea. In particolare a giudicare i giovani sarà la giuria tecnica presieduta dal mezzosoprano Sonia Ganassi, tra le celebrità della scena lirica che ha proprio iniziato la propria carriera a Spoleto, dopo aver vinto nel 1990 il concorso dello Sperimentale. Quest’anno, è una novità, ci saranno altre tre giurie popolari, ognuna delle quali potrà premiare uno dei cantanti a proprio insindacabile giudizio, così come stabilito dal Lirico che ha aperto a tre realtà: l’Università della Terza età, i bimbi dei Piccoli cori di Spoleto e Valnerina e la corale Santa Rita di Cascia. Al vincitore del 73° concorso, poi, sarà assegnato anche il premio NuovoImaie che vale 15 mila euro.

I commenti sono chiusi.