giovedì 12 dicembre - Aggiornato alle 01:20

«Silvio Muccino lascia il cinema per aprire una falegnameria in Umbria»

L’attore è rinato trasferendosi a Todi. Secondo il settimanale ‘Chi’ l’attività sarebbe già aperta e andrebbe a gonfie vele

(Fotoguru.it Autore: Marta, Lorenza e Vincenzo Iaconianni)

Silvio Muccino lascia il cinema e si dà alla falegnameria per aprire un “mobilificio artigianale di prodotti fatti a mano per la casa” in Umbria. La notizia è apparsa su Chi e ripresa dall’Huffington Post.

Da Roma a Todi Da quanto riporta il settimanale, il mobilificio sarebbe già stato aperto e il suo marchio andrebbe a ruba. Muccino, in particolare, da qualche anno frequenta spesso Todi, dove ha realizzato anche una rassegna cinematografica ed è stato ripreso dalle telecamere del Tg2 anche nella falegnameria Cruciani Legnami Srl. E proprio qui alle telecamere ha raccontato di essere rinato.

Qui sotto il video del contenitore ‘Sì viaggiare’ del Tg2:

I commenti sono chiusi.