martedì 31 marzo - Aggiornato alle 08:19

San Sisto, dal jazz al rap e non solo: nascono laboratori musicali per tutte le età

Il progetto «JxG» è stato presentato martedì a Perugia: «Uno spazio per sviluppare e stimolare le proprie capacità e potenzialità»

I promotori del progetto

Incrementare e diversificare l’offerta culturale del quartiere di San Sisto, a Perugia, attraverso la promozione di attività innovative legate alla musica jazz, rap e più in generale alle musiche improvvisate e d’insieme. È questo l’obiettivo di «JxG – Jazz per tutte le generazioni», il progetto presentato martedì a Palazzo dei Priori e realizzato in partenariato con la Fondazione Umbria jazz, le associazioni «Amici dell’arte» e «La banda degli unisoni» e Giove in Formatica srl. Il progetto «intende valorizzare il ruolo della scuola – è stato detto martedì – come presidio culturale, istituzionale e sociale». L’obiettivo è anche quello di «promuovere l’adozione di approcci di welfare comunitario che possano avere effetti significativi sui servizi e sulle funzioni culturali del quartiere di San Sisto, così come sulla comunità locale aiutandola a scoprire nuovi modi per riconoscere e prendersi cura delle problematiche che si aprono al suo interno».

Il progetto Nella scuola «Dante Alighieri» sarà creato quello che è stato chiamato un «collaboratorio», cioè uno spazio «di inclusione e socializzazione ad alta intensità educativa, dove sarà offerta a bambini e bambine, adolescenti e adulti la possibilità di sviluppare e stimolare le proprie capacità e potenzialità». Quattro i laboratori per tutte le età: «Sarà… jazz band», per il quale è richiesto un livello base per quanto riguarda gli strumenti a fiato, è dedicato a coloro che vogliono far parte della jazz band che suonerà durante l’edizione estiva di UJ; «Il ritmo del riciclo» ha invece al centro le percussioni, mentre la «Scuola rap» è dedicata in particolare ai più giovani»; con «Fuori dal coro», infine, l’intenzione è quella di dare vita al primo coro multietnico del quartiere. Le richieste di iscrizione andranno consegnate entro il 25 febbraio alla scuola «Alighieri» o potranno essere inviate via mail a [email protected]m.

Offerta culturale più ampia «JxG» è stato selezionato e finanziato dal Ministero dei Beni culturali nell’ambito di un avviso pubblico dedicato al sostegno di azioni finalizzate a diversificare e ampliare l’offerta culturale grazie, in particolare, all’apertura in orario extra curricolare delle scuole che si trovano nelle aree prioritarie e complesse delle città metropolitane e dei capoluoghi di provincia. Alla presentazione hanno partecipato il direttore della Fondazione UJ Giampiero Rasimelli, Federico Ferri (dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Perugia 7), il consigliere comunale (e animatore culturale) Fabrizio Croce e Anna Schippa di Giove in Formatica.

I commenti sono chiusi.