Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 23 settembre - Aggiornato alle 23:02

Sagra Musicale Umbra, per il ritorno a Norcia c’è l’omaggio a Morricone: viaggio ‘Da Roma a Hollywood’

Orchestra da Camera di Perugia e Marco Pierobon, tromba e direzione, propongo una Suite di colonne sonore che hanno decretato l’immortalità del compositore

Marco Pierobon

di D.N.

La Sagra Musicale Umbra, in programma ancora fino al 13 settembre, torna a Norcia e per l’edizione 2020 sceglie un concerto-omaggio al Maestro Ennio Morricone recentemente scomparso. Mercoledì 9 settembre alle ore 18:00 in Piazza San Benedetto di Norcia, l’Ensemble dell’Orchestra da Camera di Perugia con Marco Pierobon tromba e direzione propongo una Suite di colonne sonore che ne hanno decretato l’immortalità del compositore, un ideale viaggio che lega l’Italia agli Stati Uniti in nome della musica per film, ma anche del musical: «Da Roma a Hollywood».

Ritorno a Norcia La Fondazione Perugia Musica Classica Onlus, organizzatrice della manifestazione, ha da sempre manifestato particolare vicinanza e solidarietà agli abitanti del così detto “cratere sismico” della Valnerina del 2016; in particolare nel corso degli anni sono state numerose le iniziative culturali organizzate a Norcia anche grazie al contributo della Regione Umbria con l’obiettivo di ricreare in quell’area attraverso l’arte il senso di comunità messo a dura prova dopo le scosse di agosto e ottobre 2016. Il concerto è a ingresso libero fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria a: [email protected] – tel. 075 5722271.

Omaggio a Morricone Il concerto sarà quindi un tributo alle melodie che fanno parte della cultura universale, da Nuovo Cinema Paradiso, al Western all’italiana, ma anche Gabriel’s Oboe. Soggetti eterogenei, a cui il Maestro lega indissolubilmente composizioni altrettanto eterogenee, ma che completano perfettamente l’immagine proiettata sullo schermo. Gli Stati Uniti di George Gershwin, il Musical, con una Suite in tre movimenti intitolata Ambulatory Suite. Sempre di Gershwin, padre di un genere a cavallo fra il sinfonismo “classico” ed il mondo del jazz, è questa raccolta di Songs, canzoni. Rese immortali da grandi cantanti del passato come Ella Fizgerald, ma che fanno anche parte del repertorio delle orchestre di tutto il mondo. Da Morricone a John Williams. I due più eminenti compositori di colonne sonore nel mondo. Anche la produzione di Williams è sterminata e variegata. Il sodalizio con Steven Spielberg produce capolavori di enorme successo, mastodontiche produzioni “spaziali”, diverse delle quali raccolte in questo “Haydn in the Space”, frutto di una commissione da parte dell’orchestra Haydn di Bolzano, che ha eseguito per la prima volta questa raccolta di temi tratti dalle colonne sonore di film dello spazio: E.T. l’extraterrestre, Star Trek, Superman, Apollo 13, Incontri ravvicinati del Terzo Tipo sono solo alcune delle celebri colonne sonore ivi contenute. Un viaggio geografico, un viaggio sonoro, un viaggio fra immagini differenti e variegate, ma tutte di grande impatto e importanza.

I commenti sono chiusi.