Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 24 settembre - Aggiornato alle 18:23

Sagra Musicale, seconda parte: Gergiev al Morlacchi dirige l’Orchestra Mariinsky, per la prima volta in Umbria

Prosegue la 76/a edizione della rassegna, intitolata ‘Luce calma’, dopo i concerti già eseguiti di cui molti sold out. Attesa ora per lo ‘zar del podio’ impegnato con la celebre formazione

Valery Gergiev. foto Mike Vilchuk

di D.N.

La Sagra Musicale Umbra procede con entusiasmo: dal 3 al 9 settembre sono stati eseguiti 6 concerti con grande successo di pubblico. L’anteprima dedicata al tango (3 settembre), Paolo Fresu e Daniela di Bonaventura con l’Orchestra da Camera di Perugia a Norcia (7), Barnabás Kelemen e l’Orchestra Giovanile Italiana (8), Enrico Bronzi con l’Orchestra da Camera di Perugia e Gabriele Mirabassi hanno infatti registrato il completo sold out. Ora la seconda parte del cartellone andrà avanti fino al 17 settembre.

Lo zar del podio Venerdì 10 settembre appuntamento di grande suggestione al Tempio di San Michele Arcangelo (Perugia) con l’Orchestra Il Suonar Parlante, Claire Lefilliâtre (soprano), David Bergmüller (liuto), Florian Birsak (organo e cembalo), Vittorio Ghielmi (viola da gamba) per una serata all’insegna del più raffinato barocco francese a cavallo tra XVII e XVIII secolo, da Marais a Couperin, da Forqueray a Delalande. Ma l’evento di punta è previsto l’11 settembre, con una giornata dedicata allo Zar del podio: il grande Valery Gergiev dirige infatti per la prima volta in Umbria l’Orchestra Mariinsky in un doppio appuntamento al Teatro Morlacchi (ore 17 e ore 21). In programma l’Ouverture da La Cenerentola di Rossini e due Sinfonie monumentali, la Classica di Prokof’ev, e l’Italiana di Mendelssohn.

Programma Il programma prosegue la sera del 12 (Perugia) con i Vespri op. 37 “Veglia per tutta la notte” di Sergej Rachmaninov, opera simbolo di questa edizione della SMU e composizione tra le più suggestive del compositore russo, affidata al St. Jacob’s Chamber Choir di Stoccolma diretto da Gary Graden (in replica il 13 a Scheggino). Il 13, inoltre, torna protagonista il pianoforte con Elia Cecino nella splendida Sala dei Notari del Palazzo dei Priori di Perugia, che il 14 sarà cornice anche per il recital di Julia Hagen, giovane virtuosa del violoncello a confronto con due Suite di Bach e 10 Preludi di Sofija Gubaidulina. Il 15 e 16 due serate d’eccezione al Morlacchi di Perugia: la prima vede sul palcoscenico l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento e la pianista Mariangela Vacatello sotto l’egida di Nil Venditti, giovane bacchetta perugina Direttore ospite principale dell’Orchestra della Toscana; la seconda vede l’Orchestra da Camera di Perugia diretta da Enrico Bronzi.

Finale Chiusura in grande stile il 17, presso la Basilica Superiore di San Francesco ad Assisi, con la Finale del Concorso Internazionale di composizione di opera sacra – Premio Francesco Siciliani. Il Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini” diretto da Lorenzo Donati eseguirà, oltre alle composizioni dei tre finalisti (Steven Heelein, Carlo Alessandro Landini e Andrea Manzoli) selezionati dalla commissione presieduta da Giorgio Battistelli, musiche di Palestrina, Verdi, Ligeti, Howells, Desprez, nonché il Laudario di Cortona.

Info e prenotazioni Per info, [email protected], www.perugiamusicaclassica.com, Tel. 075 5722271 – Cell. 338 8668820. Per prenotare scrivere a [email protected] o via Whatsapp al n. 338 8668820. I biglietti prenotati dovranno essere ritirati entro il giorno precedente il concerto. Se pagati tramite bonifico sarà possibile ritirarli al Botteghino. Acquisto biglietti online su www.perugiamusicaclassica.com. In sede: presso la sede della Fondazione Perugia Musica Classica Onlus, Piazza del Circo 6, Perugia. Tutti i giorni feriali dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00. Nelle agenzie: Mipatrini, Str. Trasimeno Ovest 7/a; Cavallucci, Via Martiri dei Lager 96/bis (PG). Nel luogo del concerto a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento.

I commenti sono chiusi.