Quantcast
sabato 26 novembre - Aggiornato alle 11:06

Perugia, via libera della Fondazione all’acquisto del Turreno: «Ora avanti spediti»

Niente più incertezze: il consiglio di amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia mercoledì ha deliberato l’atto che ratifica il sì all’esercizio del diritto di opzione d’acquisto del Teatro Turreno, di proprietà della famiglia Pascoletti. Una firma che mette un altro punto fermo nel percorso di rilancio della struttura.

L’investimento «La decisione del Cda rappresenta una ulteriore conferma dell’impegno manifestato dalla Fondazione, pronta – è detto in una sua nota – ad investire 2,9 milioni di euro affinché il progetto di riqualificazione dell’immobile che ospitava lo storico cinema-teatro cittadino non solo non si arresti, ma vada avanti speditamente».

Ultimi passaggi Tale interesse aveva portato alla sottoscrizione, lo scorso febbraio, dell’atto di proroga dell’esercizio del diritto di opzione di acquisto siglato tra la Fondazione e la proprietà, atto che aveva posticipato la scadenza dal 28 febbraio al 4 aprile. Un mese in più per consentire a Comune e Regione di avere ulteriore tempo per mettere a punto, attraverso lo studio di fattibilità, un progetto di recupero della struttura e, parallelamente, per attivare le procedure per l’affidamento della gestione della stessa a uno o più soggetti privati.

Avanti spediti «A mesi di incontri e di trattative – spiega la Fondazione -, ora deve far seguito un progetto che sia davvero funzionale a restituire a Perugia un contenitore importantissimo per il rilancio delle attività socio-culturali e dell’indotto turistico ed economico del centro storico e dell’intera città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.