Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 24 febbraio - Aggiornato alle 19:08

Perugia, in centro storico sarà apposta una targa in ricordo di Paolo Vinti

La decisione è stata presa dalla commissione Toponomastica, scelta via Cartolari. Il fratello Stefano: «Grazie all’amministrazione per la sensibilità dimostrata»

Paolo Vinti

di Daniele Bovi

Una targa per ricordare Paolo Vinti a poco più di dieci anni dalla morte. A deciderlo, nel corso della riunione che si è tenuta nei giorni scorsi, è stata la commissione Toponomastica del Comune di Perugia. Il luogo scelto è in via Cartolari, nel centro storico di Perugia, là dove già ora c’è un ritratto di Paolo Vinti. La decisione è stata comunicata alla famiglia del giornalista, scrittore e intellettuale dall’assessore Edi Cicchi.

PAOLO VINTI, UN RICORDO CON EMOZIONE ALTISSIMA

Soddisfazione «Esprimiamo soddisfazione per quanto deliberato dalla commissione – dice a Umbria24 l’ex assessore regionale Stefano Vinti – e ringraziamo l’amministrazione per la sensibilità dimostrata. La procedura, che da tempo si era bloccata, è stata riavviata grazie alla richiesta di Giovanni Dozzini; ho apprezzato la sensibilità del sindaco Andrea Romizi e alla fine si è arrivati a una decisione importante, adeguata al livello intellettuale di Paolo».

LA RACCOLTA DI POESIE EDITA DA AGUAPLANO

«LA VERITÀ ASTRATTA»

Le iniziative Vinti spiega poi che ora, compatibilmente con la situazione determinata dall’emergenza sanitaria, partirà un percorso quanto più possibile largo e partecipato per arrivare a una definizione della targa. A fine novembre, in occasione del decennale della morte, sono state diverse le iniziative editoriali per ricordare Paolo Vinti (per tutte le attività in presenza bisognerà invece aspettare ancora alcuni mesi): Aguaplano ha pubblicato un bel libro («Cosmo libertà uguaglianza») in cui sono raccolte alcune poesie mentre Emergenze «La verità astratta», che contiene parte delle uscite del “giornale” di strada, che Vinti aveva chiamato «Astratto rosso», e di altri fogli inediti.

Twitter @DanieleBovi

I commenti sono chiusi.