martedì 26 marzo - Aggiornato alle 15:24

A Perugia cinque giovedì dedicati ai protagonisti dell’archeologia e della storia dell’arte: il programma

Dal 14 marzo al 16 maggio tornano gli appuntamenti della Fondazione Carletti Bonucci

Palazzo Baldeschi (foto F.Troccoli)

Da Aby Warburg a Roberto Longhi da Pietro Scarpellini a Pietro Toesca e Guido Achille Mansuelli. Tornano dal 14 marzo a Perugia i «Giovedì della Carletti Bonucci», il tradizionale ciclo di conferenze che la Fondazione Orintia Carletti Bonucci ogni anno dedica a temi, personaggi, riflessioni di altissimo profilo e che rappresenta un appuntamento immancabile per la città di Perugia e per il suo pubblico di appassionati d’arte, letteratura, filosofia e cultura. Tutti gli appuntamenti si terranno alle 17 nella Sala dei Legisti di Palazzo Baldeschi, dove si alterneranno protagonisti della cultura nazionale: il 14 toccherà a Sonia Maffei, il 28 a Cristina Galassi, l’11 aprile a Eliana Carrara, il 9 maggio a Gian Luca Grassigli e il 16 ad Alessio Monciatti. I «Giovedì» sono organizzati in collaborazione con il corso di laurea triennale in Beni culturali, con il corso di laurea magistrale in Archeologia e storia dell’arte, con la Scuola di specializzazione in beni storico-artistici, con il dottorato in Storia, arti e linguaggi nell’Europa antica e moderna e con il Laby, Laboratorio per la biologia delle immagini dell’Università degli Studi di Perugia. Di seguito il programma completo.

Giovedì 14 marzo
Sonia Maffei (Università di Pisa)
Aby Warburg (1866-1929)

Giovedì 28 marzo
Cristina Galassi (Università di Perugia)
Pietro Scarpellini (1928-2010)

Giovedì 11 aprile
Eliana Carrara (Università del Molise)
Roberto Longhi (1890-1970)

Giovedì 9 maggio
Gian Luca Grassigli (Università di Perugia)
Guido Achille Mansuelli (1916-2001)

Giovedì 16 maggio
Alessio Monciatti (Università del Molise)
Pietro Toesca (1877-1962)

I commenti sono chiusi.