Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 24 settembre - Aggiornato alle 17:19

PerSo film festival, torna il cinema del reale: «Edizione rivisitata ma di grande impatto»

Per il sesto anno a Perugia la rassegna con tre categorie di concorso, webinar, proiezioni online e una mostra negli spazi di affissione comunale

La cerimonia di presentazione del PeSo 2019

di D.N.

Il PerSo – Perugia Social Film Festival ci sarà per il sesto anno consecutivo. Il festival internazionale dedicato al cinema documentario, diventato ormai appuntamento importante per le produzioni cinematografiche, torna in città dal 7 all’11 ottobre 2020. Sarà un’edizione “rivisitata ma di grande impatto” annunciano gli organizzatori. Tre categorie di concorso, webinar, proiezioni online e la mostra “Lo Spazio che Occupo”, negli spazi di affissione comunale. A breve saranno comunicati anche i film in concorso e la giuria.

Programma d’impatto Come spiegano gli organizzatori “la situazione attuale ci ha obbligato a rivedere la formula di questa edizione, che sarà più snella ma al contempo con importanti novità”. E proseguono: “Il buon lavoro fatto in passato (nell’edizione 2019 il PerSo ha portato a Perugia oltre 80 ospiti di cui 34 registi e produttori, 8 giurie, 43 eventi e sette film in anteprima italiana), testimoniato dalle numerose iscrizioni di film da tutto il mondo, ci permette, anche in questo anno complicato, di presentare una programmazione di livello, dal forte impatto. Nella convinzione che il cinema di qualità sappia raccontarci, ancora una volta e con più forza, la contemporaneità e le sue incessanti trasformazioni, immaginando e tracciando traiettorie future”.

Cinema del reale Differenti (e oggi più che mai), non indifferenti a tutto quello che sta succedendo in ogni parte del mondo. La kermesse che si è ritagliata nel giro di pochi anni un posto importante nel panorama dei concorsi a livello internazionale, è pronta a raccontare, attraverso il Cinema del Reale, il mondo del sociale nel suo senso più ampio e nelle articolazioni più varie, con attenzione ai linguaggi innovativi della documentaristica e alla sua capacità di far dialogare generi diversi, nel costante obiettivo di avvicinare un vasto pubblico alle storie e alle tematiche affrontate. Ovviamente il tutto si terrà tenendo conto delle attuali disposizioni e seguendo le regole di prevenzione e di sicurezza.

PerSo Award Tre le categorie di concorso dell’edizione 2020: PerSo Award per il miglior film documentario in anteprima italiana; PerSo Short Award per il miglior cortometraggio; PerSo “Umbria in celluloide” per i lavori sull’Umbria e/o di autori umbri. Prevista anche una categoria fuori concorso, il PerSo Masterpiece, rassegna che offre una panoramica dei film documentari di maggior rilievo e prestigio dell’ultima stagione cinematografica internazionale. Direzione Artistica a cura del collaudato trio: Luca Ferretti, Giacomo Caldarelli e Ivan Frenguelli, coadiuvati da Giovanni Piperno, presidente del Festival e documentarista di grande esperienza.

Mostra Tra le novità un progetto molto ambizioso, che abbraccia tutta la città: “Lo Spazio che Occupo”, progetto artistico pubblico che, dal 7 al 21 ottobre, avrà luogo negli spazi di affissione comunale di Perugia. Undici artisti, fra cui pittori, scultori, performer e filmmaker, sono stati chiamati ad analizzare questo tema, tramite la creazione di un’immagine, che verrà riprodotta su manifesto e dislocata in sette percorsi che toccheranno diversi quartieri della città. Le opere offrono prospettive e punti di vista sulle possibili declinazioni della tematica: sia lo spazio che gli artisti occupano nella società, sia quello che occupano come esseri umani; arrivando più in profondità a riflettere sullo spazio dell’arte nella vita quotidiana e nell’identità di ognuno di noi. Portando la mostra all’esterno dei luoghi che le sono spesso deputati, sarà quindi l’arte a raggiungere il cittadino e a farlo riflettere. L’esposizione è organizzata da Indigo Art Gallery, galleria d’arte contemporanea che aprirà i suoi spazi in Via G. Oberdan, 51, a partire dalla metà di ottobre, e da PerSo – Perugia Social Film Festival, in collaborazione con il Comune di Perugia. Oltre all’Amministrazione comunale il festival, organizzato dall’Associazione RealMente, può contare del sostegno del MiBACT – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, della Regione Umbria, di ANEC Umbria e di altri soggetti pubblici e privati. Per info: www.persofilmfestival.it.

I commenti sono chiusi.