Quantcast
venerdì 22 gennaio - Aggiornato alle 01:02

Passignano, sbarca l’Isola del libro: una due giorni di cultura con personaggi illustri

Il lago Trasimeno

Terra in vista. L’Isola del Libro Trasimeno approda a riva per il primo fine settimana dell’edizione 2014. Sabato 21 e domenica 22 giugno Passignano sul Trasimeno ospiterà due giornate di alta levatura culturale, organizzate dall’associazione Isola del Libro Trasimeno Ciro e Cristoforo Marri.

Il programma. Sabato Si comincia sabato alle 17 alla Terrazza Lidò con il primo dei quattro Cafè Letterari in cartellone, «La giustizia giusta – Omaggio a Leonardo Sciascia«. Il procuratore della Repubblica Fausto Cardella, il presidente dell’Unione delle Camere Penali Italiane Valerio Spigarelli e il presidente della Camera Penale di Perugia «Fabio Dean» Francesco Falcinelli, coordinati dal giornalista Italo Carmignani, partiranno dal libro «Porte Aperte» di Leonardo Sciascia, edito da Adelphi, per analizzare lo stato di salute della giustizia in Italia. Si prosegue alle 21, sempre alla Terrazza Lidò, con Antonio Gnoli e il suo volume «I corrotti e gli inetti«, edito da Bompiani. Insieme all’autore il direttore della Biblioteca Augusta Perusia Maurizio Tarantino e il giornalista Massimo Angeletti.

Domenica Domenica 22 partenza alle 10.15 con l’arrivo alla stazione del treno storico accolto dalla Fanfara dei Bersaglieri. Alle 15.30 sarà la volta del Cafè Letterario «Annibale: battaglia o imboscata?» con il generale Franco Stella, Paolo Bruschetti dell’Accademia Etrusca di Cortona, Edoardo Mirri dell’Università di Perugia e il giornalista Ivano Porfiri. Alle 18 ci sarà l’incontro con Cinzia Tani e «La storia di Tonia», edito da Mondadori. A coordinare l’incontro lo scrittore e giornalista Giulio Laureti. Conclusione di questa due giorni sulla terraferma affidata alla musica. Maria Cecilia Berioli dirigerà una formazione di giovanissimi violoncellisti per il concerto «Cellostar», alle 21 alla Terrazza Lidò.

La kermesse «Passignano è in moto – sottolineano il sindaco di Passignano Ermanno Rossi e l’assessore alla Cultura Claudio Bellaveglia – Non solo in senso materiale, con i treni, gli aerei, la navigazione, ma soprattutto nella storia e nella cultura. Un moto ‘immateriale’ che valorizza il territorio e le sue potenzialità. La collaborazione con l’Isola del Libro è preziosa e di altissimo livello – proseguono i due amministratori – perché permette di realizzare una programmazione culturale di spessore con grandi ospiti e dibattiti. E questo, per noi e per tutto Passignano, è motivo di orgoglio, oltre a essere un’opportunità per la promozione di tutto il territorio. Come comune porteremo avanti questa collaborazione, nata già con la scorsa edizione e con tutti gli appuntamenti invernali alla Sala Consiliare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.