Quantcast
martedì 7 dicembre - Aggiornato alle 16:09

Nude look, piume e paillettes: Lady Gaga sfoggia otto abiti sul mainstage di Umbria Jazz

di Lucia Caruso e Laura Mignini

Da “Sophisticated Lady” a pin up, Lady Gaga, la pop star trasformista, ha dato spettacolo mercoledì sera con la sua sfilata di vestiti durante il concerto con Tony Bennett in occasione di Umbria Jazz.

FOTOGALLERY: GUARDA LA SFILATA DI VESTITI

Otto cambi d’abito Ben otto i cambi d’abito che si sono susseguiti durante la serata. Tutti colorati, stravaganti, eccessivi e sempre diversi, ricoperti di lustrini, pizzo, piume e pietre preziose, i vestiti scelti per la celebre kermesse l’hanno fatta scintillare sul palcoscenico dell’Arena, da super star.

Tutina nude look L’avevamo già vista martedì sera fare scalpore per le vie dell’acropoli con la sua tutina retata nude look. La ritroviamo sul mainstage elegante e trasgressiva,  piena di entusiasmo nel giocare con un camaleontismo pop da fare invidia. Dai rimandi alle drag queen e agli accessori glamour delle dive di Hollywood, lei è fuori dai clichè e si fa icona di ogni icona.

Outfit eccentrico Pettinature cotonate, trucco faraonico e trasparenze mozzafiato hanno reso il concerto un spettacolo che farà memoria.

Omaggio alle icone sexy Con i suoi abiti ha omaggiato le icone sexy che hanno fatto la storia della moda: da Marilyn Monroe a Madonna, da Rita Hayworth a Jessica Rabbit a fino a Dita Von Teese.

LE BELLISSIME FOTO DEL CONCERTO
VIDEO: SEMINUDA AL CONCERTO

L’entrata in scena E’ entrata in scena sotto gli applausi del pubblico con un abito lungo, a sirena, completamente ricoperto di paillettes e una acconciatura cotonata anni ’60. Abito nero provocante, sexy e luminoso con cascata di pietre brillanti per la seconda uscita. Le sue trasparenze non hanno lasciato spazio all’immaginazione. E si è poi girata perchè tutti apprezzassero quel magico lato B che continua a catalizzare obiettivi, flash, copertine e commenti.

FOTOGALLERY
VIDEO

Un blazer maschile anni ’80 e sotto una t-shirt con stampata una foto di Tony Bennett da giovane per cantare la celebre “Bang bang” e vestito nero anni ’30, stile charleston, con guanti neri lunghi, per duettare nella bellissima e applauditissima “I won’t dance” di Jerome Kern.

IL CONCERTO

Burlesque La quinta uscita è affidata ad un abito rosso Martini stile burlesque, ispirato all’icona Dita Von Teese: copricapezzoli, pizzi, culotte a vita alta, poi boa con piume di struzzo. Anche questo nude look, come adora la star.

DUE RAGAZZI SICILIANI: «IN VACANZA A UJ E ABBIAMO COMPRATO QUASI TUTTI I BIGLIETTI» 

In rosa confetto per “La vie en rose” Per “La vie en rose” non poteva che indossare un abito rosa ‘barbie’ con uno strascico e un grande fiocco alla vita che ricorda il vestito di Marylin Monroe nella sua “Diamonds are a girl best friends”.

FOTOGALLERY: L’ARRIVO IN AEROPORTO

Rita Hayworth Elegante e prezioso, il vestito nero lungo incrociato davanti che trova ispirazione nella mitica Rita Hayworth, ripreso anche da Madonna.

Total white Infine in total white l’ultima uscita della pop star, che si presenta sul palcoscenico dell’Arena con uno spettacolare abito con piume a raggiera, pietre preziose e boa di struzzo per griffare un finale scoppiettante da vera diva. Uno spettacolo nello spettacolo.

Il suo stilyst Parlando del fascinoso outfit di Lady Gaga non si può non menzionare lo stylist Nicola Formichetti, che ha contribuito a trasformarla nel fenomeno del 21esimo secolo. Insomma Miss Germanotta, bella voce a parte, stupisce per la sua personalità eclettica e con la versatilità con cui ama reinventarsi. Il suo vero successo è l’alchimia di un personaggio.

TUTTO SU LADY GAGA A PERUGIA

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.