lunedì 24 aprile - Aggiornato alle 19:07

#NONHOL’ETA’, a Perugia l’evento internazionale per la Terza Età

Dall’11 al 14 maggio incontri e convegni dall’invecchiamento attivo all’incontro intergenerazionale: il programma

La presentazione

Dall’invecchiamento attivo o Happy Ageing all’incontro intergenerazionale per creare un ‘Cerchio della Vita’. Si svolgerà a Perugia dall’11 al 14 maggio #NONHOL’ETA’ – Evento internazionale per la Terza Età. A presentarlo il legale rappresentante della Fondazione Onlus Fontenuovo, Don Riccardo Pascolini, il presidente Orfeo Ambrosi, l’assessore ai servizi sociali del comune di Perugia, Edi Cicchi, e il presidente del Coordinamento Centri Socio Culturali per anziani di Perugia, Loreno Mercanti.

Non ho l’età Tre giorni, per riflettere sul tema degli anziani e sull’invecchiamento attivo, ma soprattutto per mettere a confronto l’esperienza perugina con quella di altre realtà europee. Una manifestazione importante per il capoluogo umbro che, dopo 15 anni, ritrova un evento dedicato agli anziani e a tutte le associazioni e servizi che ruotano attorno alla terza età.

Edi Cicchi Un momento che, come sottolineato dall’assessore ai servizi sociali del comune di Perugia, Edi Cicchi, servirà alle diverse realtà per conoscersi tra loro, farsi conoscere alla cittadinanza, ma soprattutto creare una rete forte attorno alla persona anziana. «Questo evento ci serve per rafforzare la nostra realtà, la nostra identità, rispetto all’invecchiamento attivo. Un confronto internazionale che ci aiuterà a riflettere su quello che facciamo qui a Perugia – ha detto l’assessore Cicchi – e quello che fanno gli altri e vedere anche se ci sono buone pratiche nel mondo che possiamo importare. Gli anziani – ha spiegato l’assessore – hanno un patrimonio di esperienze e saperi che devono essere tramandati perché altrimenti si rischia di perderne la memoria. Questo è il senso della Bottega dei Saperi, (organizzata all’interno dell’evento) che punta a far conoscere le tante competenze dei nostri anziani ai giovani. La tecnologia spesso aiuta – ha concluso la Cicchi – ma avere la possibilità di guardare al passato attraverso i nostri anziani è importante».

Don Riccardo Pascolini In un momento storico in cui si pensa sempre agli anziani come ad un ‘peso’, don Riccardo Pascolini ha voluto ricordare i cinque carismi propri della vecchiaia che la Chiesa ha espressamente individuato: «la gratuità, il tempo della vecchiaia è gratuito anche in un momento storico in cui tutto va veloce; la memoria storica che gli anziani possono tramandare ai giovani; l’esperienza di vita concreta degli anziani; l’interdipendenza, l’anziano ci insegna che nessuno può vivere da solo; la visione completa della vita, l’anziano ci insegna che l’essere supera il fare. La realtà di Fontenuovo – ha concluso don Riccardo – da 130 anni fa da collegamento tra i giovani e gli anziani, quindi è una realtà molto importante per la città di Perugia».

Il programma Ribadendo gli obiettivi dell’iniziativa, già sottolineati dall’assessore Cicchi, Catia Passeri, assistente sociale della Fondazione Onlus Fontenuovo, ha illustrato il programma di #NONHOL’ETA’. Si parlerà di Invecchiamento Attivo durante il Convegno di venerdì 12 maggio a Palazzo Cesaroni, al quale prenderanno parte anche il cardinale arcivescovo di Perugia Gualtiero Bassetti, l’assessore regionale al welfare Luca Barberini e l’associazione nazionale Happy Ageing; un’occasione per confrontare la realtà perugina con quella nazionale ed internazionale. Sabato 13 e domenica 14 maggio, invece, saranno giorni dedicati all’incontro intergenerazionale grazie agli eventi musicali, sportivi e al concorso dedicato alle scuole “Nonni al centro”. Dopo la premiazione della scuola vincitrice, la mattinata si chiuderà con il “Cerchio della Vita”, un girotondo intergenerazionale attorno alla Fontana Maggiore in piazza IV Novembre e con uno spettacolo di un coro dei bambini delle suole organizzato dalla Croce Rossa Comitato Provinciale di Perugia. Le Botteghe dei Saperi, che saranno aperte da venerdì 12 a domenica 14 maggio, permetteranno alle tante realtà perugine che ruotano attorno agli anziani di raccontarsi ai giovani ma anche a tutta la comunità. Domenica 14 maggio, all’interno della Grifonissima, si terrà anche la “Fontenuovissima”, la passeggiata per le vie del centro storico perugino in collaborazione con il Piedibus del Benessere e l’associazione Borgobello.