mercoledì 8 luglio - Aggiornato alle 07:15

Musei dell’Umbria, a giugno riaprono al pubblico: giorni e orari. In attesa un ‘virtual tour’ per l’archeologico

Dal 2 giugno e a seguire fino al 12 riaprono tutti i siti della Direzione regionale dopo la chiusura forzata e temporanea dovuta all’emergenza Covid-19

Museo archeologico nazionale dell'Umbria

di Danilo Nardoni

Tornano ad aprire le loro porte, dopo la chiusura forzata e temporanea dovuta all’emergenza Covid-19, i musei dell’Umbria. Sono pronti a riaprire al pubblico, a partire dal 2 giugno, tutti i siti culturali della Direzione regionale dell’Umbria (ex Polo museale dell’Umbria), che fanno capo al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. In attesa, sabato 30 maggio, si potrà visitare il Museo archeologico nazionale dell’Umbria a Perugia sul portale www.italyart.it, grazie ad un “virtual tour” caratterizzato da una visita online interattiva.

2 giugno Le riaperture invece partiranno da martedì 2 giugno. I primi saranno il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, il Museo Archeologico Nazionale e Teatro di Spoleto, l’Area Archeologica Carsulae e il Palazzo Ducale di Gubbio con il seguente orario: dal martedì alla domenica (8.30-19.30 – ultimo ingresso 19); chiuso il lunedì. Sempre il 2 giugno porte aperte anche per l’Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone (solo Antiquarium e Parco – Tomba chiusa): martedì, mercoledì, venerdì e domenica (9-13.30); giovedì-sabato (9-19, solo nei mesi di luglio e agosto, per gli altri mesi 9-18.30); chiuso il lunedì. Riaprirà i battenti al pubblico anche il Museo archeologico nazionale di Orvieto con i seguenti orari: dal martedì alla domenica 8.30-19.30 – ultimo ingresso 19; chiuso il lunedì.

3 giugno Dal 3 giugno toccherà invece all’Area archeologica di Gubbio: dal mercoledì alla domenica (10-19.30 – ultimo ingresso 19, chiuso il lunedì e martedì); luglio e agosto dal giovedì alla domenica (10-19.30 – ultimo ingresso 19, chiuso lunedì, martedì e mercoledì). La Necropoli di Crocifisso del Tufo si potrà visitare dal mercoledì a sabato e le prime 2 domeniche del mese: 10-19 (chiuso il lunedì, martedì e la 3° e 4° domenica del mese).

4, 7 e 12 giugno Giovedì 4 giugno sarà la volta della Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto: dal giovedì alla domenica (10-19, ultimo ingresso 18.15); chiuso lunedì, martedì e mercoledì. La Villa Colle del Cardinale di Perugia (tutte le domeniche e festivi 10-19) e il Castello Bufalini di San Giustino (tutte le domeniche e festivi 10-13 e 15.30-18), riapriranno dal 7 giugno. Ultima riapertura sarà il 12 giugno per il Tempietto sul Clitunno: dal venerdì al sabato dalle 14 alle 20; chiuso lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e domenica.

Virtual tour dell’archeologico Prima delle riaperture al pubblico, sabato 30 maggio la Direzione regionale musei dell’Umbria ha organizzato una visita interattiva al Museo archeologico nazionale dell’Umbria. Il progetto, caldeggiato da Luana Cenciaioli, già direttrice del museo, scaturisce da una collaborazione tra Direzione generale musei del Mibact, Direzione regionale musei dell’Umbria con il coordinamento di Lara Anniboletti, autrice dei contenuti, con il supporto della startup innovativa Italyart srls di Roma. La società Italyart ha proposto al Mibact un progetto dedicato all’inclusione digitale iniziato nel 2018 attraverso la sponsorizzazione tecnica di 400 musei statali con uno specifico format di visita immersiva. L’iniziativa è stata parte significativa nell’ambito del Gran virtual tour del Mibact, viaggio digitale del patrimonio culturale italiano. Sarà quindi possibile fruire di reperti, soprattutto etruschi, d’inestimabile valore grazie a immagini a 360° navigabili da ogni tipo di dispositivo. Un elevato numero di riprese ha inoltre permesso la digitalizzazione dell’intero complesso. I diversi ambienti espositivi sono stati integrati con informazioni sulle opere esposte. La piattaforma consente anche l’utilizzo di visori 3D per potere avere anche da casa visioni tridimensionali. Per seguire la visita guidata è sufficiente collegarsi al sito www.italyart.it. Sulla pagina facebook della Direzione regionale musei dell’Umbria sarà inserito il link diretto al tour virtuale.

I commenti sono chiusi.