martedì 16 ottobre - Aggiornato alle 03:31

In mostra ‘Migranti’, alla Rocca Paolina le testimonianze e le sfide di un «incontro»

Dal 21 aprile al 1° maggio 2017, alla sala della Cannoniera della Rocca Paolina, a Perugia (con orario 11-20) sarà visitabile gratuitamente la mostra dal titolo ‘Migranti. La sfida dell’incontro’. Organizzata dall’archidiocesi e dalla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali, con il patrocinio del Comune di Perugia, dell’Università degli Studi e dell’Università per Stranieri di Perugia.

L’appuntamento L’incontro di inaugurazione della mostra si svolgerà venerdì 21 aprile alle ore 17,30, alla ‘Sala delle Colonne’ della fondazione Cassa di Risparmio di Perugia (corso Vannucci, 47): interverranno Farhad Bitani, educatore, ex ufficiale dell’esercito afghano, autore del libro L’ultimo lenzuolo bianco. L’inferno e il cuore dell’Afghanistan (Guaraldi 2014, con prefazione di Domenico Quirico), il cardinale Gualtiero Bassetti e il sindaco di Perugia Andrea Romizi.

Il messaggio La mostra che viene inaugurata (allestita per la prima volta al Meeting di Rimini del 2016 e patrocinata dalla fondazione Migrantes della Cei) «offre un percorso di immedesimazione nelle vicende umane di coloro che lasciano la loro terra in cerca di un futuro migliore e, insieme, si propone di raccontare e di capire come il rapporto con queste persone interpelli ciascuno di noi, nella consapevolezza che l’incontro è la dimensione fondamentale di ogni esistenza umana».

Programma In tal senso, a Perugia la mostra sarà accompagnata dai seguenti eventi di approfondimento:

Lunedì 24 aprile (salone d’Onore di Palazzo Donini della Regione dell’Umbria, corso Vannucci 96, ore 18) Incontro-dibattito sul tema migrazioni in Italia e in Umbria: problematiche e risorse. Interverranno padre Camillo Ripamonti SJ, presidente del ‘centro Astalli’ di Roma, servizio dei Gesuiti per i rifugiati, Luciano Tosi, ordinario di Storia delle relazioni internazionali, Università degli Studi di Perugia. ‘Vite agli incroci: testimonianze e dialoghi” Ciclo di incontri (sala della Cannoniera della Rocca Paolina, sede della mostra, ore 18, 30):

Mercoledì 26 aprile Badanti: mamme con figli lontani. Incontro con don Vasyl Hushuvatyy, cappellano della comunità cattolica ucraina dell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve.

Giovedì 27 aprile Accoglienza come visione del futuro. Incontro con l’associazione Il Ponte d’incontro 3.0 di Ponte Felcino (PG). Testimonianze di giovani richiedenti asilo: Assan Cham, Musa Baldeh, Camara Alasana, Ebrima Ceesay, Jabbie Janko (Gambia); Jammeh Bakading (Senegal); Mamadou Alieu Jallow (Guinea Konakry).

Sabato 29 aprile Esperienze di accoglienza in Umbria. Incontro con Guido Camanni e Francesca Vagni, Casa-famiglia ‘Nulla è impossibile a Dio’ di Bevagna (Comunità Papa Giovanni XXIII), Stella Cerasa, Coordinatrice dell’accoglienza-migranti della Caritas.

Prenotazioni Per tutto il periodo della mostra sarà disponibile un servizio di visite guidate su prenotazione per scuole, gruppi o singoli, curate da volontari. Le scuole potranno prenotare una visita anche nell’orario 9-11. Le prenotazioni, del tutto gratuite, vanno effettuate attraverso l’apposito sito: mostre.diocesi.perugia.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.