martedì 22 ottobre - Aggiornato alle 00:36

Mettiti in posa come Burri, Afro, Calder e Scialoja e vinci uno sconto sulla mostra

Al via il contest fotografico: riproduci lo scatto del 1956, condividilo con l’hashtag #4FF e hai diritto all’ingresso ridotto ad ‘Unforgettable Umbria’

Mettiti in posa con i tuoi amici, scatta una foto, condividila, tagga e partecipa a #4FF! La sigla sta per Four Friends Forever ed è il contest fotografico ideato dalla Fondazione CariPerugia Arte con lo spirito di riprodurre uno scatto del 1956 eccezionale per la sua unicità e per i soggetti che vi vengono ritratti. Realizzato da Gabriella Drudi, moglie di Toti Scialoja, ha come protagonisti 4 grandi artisti dell’arte contemporanea – Burri, Afro, Calder e Scialoja – fotografati allegri e pieni di entusiasmo a Perugia, davanti alla chiesa di San Benardino situata accanto alla Basilica di San Francesco al Prato. L’immagine è una testimonianza di quanto le relazioni umane siano state uno degli elementi essenziali per lo sviluppo dell’arte nel corso dei secoli, in particolar modo per l’arte contemporanea.

Unforgettable Umbria Una copia della foto concessa dalla Fondazione Scialoja ed esposta anche all’ingresso di Palazzo Baldeschi – dove è allestita la mostra “Unforgettable Umbria. L’arte al centro fra vocazione e committenza” che raccoglie dipinti e sculture di oltre cinquanta artisti di fama internazionale – è stata riprodotta nel manifesto di #4FF posizionato davanti alla chiesa.

Come fare Per partecipare non resta che recarsi davanti alla chiesa di San Bernardino (aperta di mattina e nel pomeriggio) in compagnia dei propri amici, osservare lo scatto, mettersi nei panni dei 4 artisti e farsi immortalare con lo stesso entusiasmo, come hanno già fatto i quattro “pionieri” romani in visita a Perugia per vedere la mostra che hanno avuto l’idea da cui è nato #4FF. Condividendo la foto con @CariPerugiaArte e taggando altri chiedendo loro di fare la stessa cosa si avrà diritto ad un ingresso ridotto ad “Unforgettable Umbria”. Tutte le foto saranno esposte e Palazzo Baldeschi e quelle più belle ed originali verranno premiate con il catalogo della mostra.

I commenti sono chiusi.