venerdì 20 luglio - Aggiornato alle 22:33

‘Meraviglie’, tutti pazzi per Alberto Angela ma è bufera social per la Bellucci

Ospite per parlare di Assisi nella puntata Rai, post inferociti contro le sue parole: «Ci andavo da ragazza per divertirmi»

di Maurizio Troccoli e Ivano Porfiri

Se Alberto Angela è il fenomeno che fa impazzire i social fino a raccogliere attestati d’amore per la sua capacità di narrazione, Monica Bellucci è il bersaglio di post inferociti.

La puntata Accade in contemporanea e dopo la puntata di mercoledì sera di ‘Meraviglie, la Penisola dei tesori’, andata in onda, in prima serata su Rai1 e che ha raggiunto il 23,3% di share con 5milioni 682mila spettatori. Un boom di ascolti per la seconda puntata del nuovo format televisivo firmato Alberto Angela che arrichisce la nota capacità narrativa sulle bellezze d’Italia e sulle straordinarie informazioni scientifiche, con testimoni popolari.

Tutti pazzi per Alberto Angela Per Alberto Angela la rete social è un diluvio di apprezzamenti, riconoscimenti e persino messaggi d’amore. Tra chi immagina di viaggare con lui tutto il mondo facendosi spiegare chi siamo, a chi gli riconosce di riuscire a salire le scale «e al tempo stesso disquisire della storia della reggia senza un accenno di asfissia», fino a chi lo vuole candidato alle politiche del 4 marzo prossimo.

Assisi «Ad Assisi – ha affermato Angela nell’annunciare la puntata – è stato il sole di giornate invernali terse ad incendiare di luce calda la roccia chiara con cui è fatta la Basilica di San Francesco. Uno spettacolo unico che abbiamo registrato per voi». Il divulgatore scientifico ha descritto la genesi del complesso di San Francesco e poi si è soffermato a lungo sui cicli pittorici di Giotto e Cimabue nella Basilica superiore. Spazio anche al racconto del crollo della volta durante il terremoto del 1997 e della successiva ricostruzione.

Inferociti con la Bellucci Di tono diametralmente opposto sono le espressioni riservate a Monica Bellucci, originaria di Città di Castello e ospite della trasmissione in qualità di volto noto del grande pubblico, per una testimonianza su Assisi. Dell’Umbria, ha detto, che «come un’ombra» è penetrata nel suo percorso cinematografico. Ma quella frase con cui ha associato Assisi alla libertà perchè da giovane ci andava a spasso e a cena con gli amici, i social non l’hanno mandata giù. Primo fra tutti Eugenio Guarducci, amministratore di Assisi: «Ma i testi alla Bellucci chi glieli ha scritti?». E altri: «”L’Umbria è chiamata il giardino d’Italia, ma è anche verde perché piove tanto”. “E ancora: “Sono legata ad Assisi, quando penso ad Assisi penso alla mia adolescenza, ai miei primi momenti di libertà, delle uscite nei locali e nei ristoranti”. #MonicaBellucci, MA CHE DAVERO?». «La prossima volta scrivete i testi alla Bellucci: a volte la bellezza non basta»; «Alberto Angela non ha sbagliato ad invitare Monica Bellucci per la puntata sulle Meraviglie umbre, ha sbagliato a farla parlare»; «E’ tanto bella non rovinatela facendole esprimere pensieri suoi»; «E io che pensavo fosse nu borgo de provincia. Invece Monica Bellucci è proprio lì che imbarò coza fosse la libertà, volando comm n’auciello libberato»; «Monica Bellucci sta ad Assisi come io sto a Parigi. Tra l’altro non mi risulta frequentasse la nostra città. Ma non ha colpa lei ma chi l’ha chiamata»; «Io mi vergogno che Monica Bellucci sia umbra, cacciamola via»; «Praticamente la Bellucci manco è a conoscenza che ci sta la basilica ad Assisi»; «Meraviglioso passato e tristezza attuale. Ma che ha detto la Bellucci?»

13 risposte a “‘Meraviglie’, tutti pazzi per Alberto Angela ma è bufera social per la Bellucci”

  1. mauro ha detto:

    apprendo di una “rivolta” dei soliti leoni web contro le parole della #Bellucci e del suo ricordo adolescenziale di Assisi durente il programma di Alberto Angela.
    Parole innocenti e inequivocabili, pacate e serene.
    Mi sconcerta molto di più l’aggressività ed il (discutibile) vocabolario dozzinale e sessista dell’assessore (ebbene si) locale, che offende e mette in cattiva luce una delle più magiche ed amene città del nostro Paese.
    #maQuestiChiLielegge?

    • Maria Antonietta Spaccini ha detto:

      Sono dello stesso parere… lei ha solo espresso un ricordo… la disquisizione storica l’ha fatta Angela… molto più deprecabile l’assessore Guarducci che era meglio se se ne fosse stato zitto visto che non si sa esprimere neppure in italiano e di gran lunga sessista!.

  2. Napoli Rina ha detto:

    Ascoltare la Bellucci dopo aver visto e ascoltato Alberto Angela mi ha fatto cadere le braccia ,ha utilizzato parole sciocche ed inutili .La bellezza è l”atmosfera che si respira in città e che ti restano nell’anima per lei non sono emozioni importanti .

  3. Benito Bolletta ha detto:

    Monica Bellucci?
    Peggio di così non poteva fare.
    Comunque il servizio è stato emozionante, porterà molto ad Assisi e alla verde umbria “sempre soleggiata”…..!

  4. Piero ha detto:

    scusate io sono di Assisi ho vissuto la mia giovinezza nei locali da ballo le prime discoteche, L’eremitage, e l’altro tra Bastia e S. maria Degli Angeli lo Scacco Matto , la sera soprattutto in primavera arrivano frotte di scolaresche, e noi pronti andavamo nei locali, soprattutto l’eremitage era sempre aperto la sera, si ballava con Mina con Ornella vanoni, serate incredibili, c’erano delle buone pizzerie e birrerie, ottimi ristoranti, che ancora lo sono come il Duomo aperto fino alle ore piccole, queste cosa sono peccati che non si possono raccontare?.
    i calendimaggio con le chiacchiere in taverna i panini con la porchetta!! anche questa è la storia che poi l’evoluzione o l’involuzione ha cancellato, ma per favore non facciamo peggio dei talebani, Assisi è magica per mille motivi, non è certo scurrile e solo punto di appuntamenti per amanti, e se anche lo è non vedo niente di anormale.
    ma forse ho, capito male,

    • Maria Antonietta Spaccini ha detto:

      Sono perfettamente d’accordo! Assisi è anche questo è pure io ho vissuto questi scorci di vita assisana… Assisi non è solo mistica… e meno male che dà anche queste altre sensazioni senza togliere niente a nessuno e ben ha fatto la Bellucci a sottolineare anche questo aspetto. Tutto quedto puritanesimo non lo capisco proprio!.

  5. Rita ha detto:

    Questa non è violenza, amico Mauro … Solo coscienza diffusa di vacuo televisivo, sia gentile! Le parole innocentie inequivocabili devono avere un senso e un nesso con tre minuti di passaggio televisivo … Di’qualcoas che c’entri qwualcosa, non parlare a vanvera! Non si tratta di difendere Assisi, lìUmbria o aspettarsi chissà quale profondo pensiero spirituale o naturalistico, ma neanche di aver assistito alla ricerca disperata di parole nell’aria che sembravano sfuggirle …
    Se leoni sono, per una volta sto con i leoni che difendono una TV intelligente. (spero non si siano spinti oltre, ma per quanto leggo a fine articolo non mi viene da lamentar offesa, messer mio! Saluti

  6. Lucia Vuono ha detto:

    Assisi l’ho frequentata e frequento da anni….e’ proprio vero essendo una città Santa ma anche molto turistica e’ piena di locali,posti ameni in cui ci si può divertire con tranquillità , anzi e’ proprio Assisi alta quella delle basiliche ad esserlo ….tanti giovani, scout, amanti dell’ arte ci si fanno incontri straordinari!!!! Non vedo l’ora di tornarci! All’ hotel San Giacomo ho trovato una famiglia!!! E che dire di tutti i monasteri che offrono accoglienza come la Domus Laetitiae con Suor Edwige e le altre , suore polacche!!( lo chiamano il Cremlino gli . E il Calendimaggio?Meravigliosa!!E allo scoccare della mezzanotte tutti a nanna!!Ebbene si la mattina ci si sveglia con le allodole!!!

  7. Massimo ha detto:

    A proposito della Bellicci, la bellezza a volte non basta per dire cose che hanno un certo senso. Come testimonal per l’Umbria avrebbero fatto meglio ad invitare Brunello Cucinelli.

  8. Francesco ha detto:

    Viviamo nell’epoca della rabbia, ormai la massa è in grado solo di indignarsi per qualunque cosa. Intervista inutile ai fini del programma ma l’uso dei social è ormai insano e palesa tutti i limiti mentali e morali della persone.

  9. walter ha detto:

    La Bellucci a me non piace ma non ha

    detto nulla di anormale o offensivo.

    Piuttosto quelli che si sono irritati non

    si sa perché farebbero meglio a

    collegare il cervello e stare calmo visto

    che assomigliano a delle zitelle che

    litigano su Albano e Romina….

  10. fratta ha detto:

    Tutti andavamo ad Assisi per divertirci.
    La Bellucci ha detto la verità!!!
    Assisi era un punto d’incontro per tutti i ragazzi dell’Umbria e non.
    Dov’è lo scandalo?

    Anzi oggi la città è regredita sotto questo aspetto.

  11. Terry ha detto:

    Potevano annunciare la Bellucci in bikini…avrebbero ottenuto piu audience… Visto che non si capisce il nesso della sua apparizione con Assisi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.