martedì 11 dicembre - Aggiornato alle 00:13

Lirico Sperimentale: torna il concorso europeo per giovani cantanti

Invasione di soprani e tenori under 32 attesa a marzo, vincitori studieranno a Spoleto e poi debutteranno nella Stagione

Carmen di Bizet nel nuovo allestimento di Stefano Monti per il teatro lirico sperimentale di spoleto
La Carmen, nuovo allestimento per il Teatro Lirico Sperimentale

Concorso Comunità europea per giovani cantanti. Al via a Spoleto la 73a edizione del bando del Teatro Lirico Sperimentale che seleziona soprani e tenori under 32 e mezzosoprani, contralti, baritoni e bassi under 34 residenti nell’Unione Europea, dell’Efta (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) oppure provenienti da paesi candidati o potenziali candidati a entrare nell’Ue e aderenti a Europa creativa (Albania, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia, Armenia, Tunisia, Bosnia Erzegovina, Moldavia e Georgia, ma anche Ucraina e Kosovo in base alla risoluzione 1244 del Consiglio di sicurezza dell’Onu).

A presiedere la Giuria internazionale sarà Sonia Ganassi, mezzosoprano vincitrice del Concorso di canto del teatro lirico sperimentale nel 1990, che ha debuttato a Spoleto con Il Barbiere di Siviglia e ora solca i principali teatri internazionali. Anche quest’anno, i vincitori del concorso parteciperanno a un corso di studio che li preparerà al debutto in teatro, con borse di studio di 700 euro lordi mensili. Al termine del corso i vincitori debutteranno nella Stagione lirica 2019 dello stesso Sperimentale, in programma a settembre.  Le domande di partecipazione devono essere inviate entro il 21 febbraio 2019, mentre l’invasione di giovani cantanti europei  è attesa al Nuovo-Menotti di Spoleto dal 6 al 9 marzo 2019

I commenti sono chiusi.