Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 16 agosto - Aggiornato alle 02:06

L’estate del Teatro Stabile dell’Umbria: spettacoli sotto le stelle a Norcia e Gualdo Tadino

Gli appuntamenti per il cartellone estivo nursino in piazza San Benedetto e quelli alla Rocca Flea: da Veronesi a Ballantini, passando per Chiara Francini e Paolo Hendel

Chiara Francini

di D.N.

Il Teatro Stabile dell’Umbria anche in estate non va in vacanza. A Norcia e a Gualdo Tadino vanno in scena alcuni spettacoli da gustare all’aperto. Nell’ambito del Cartellone dell’Estate Nursina 2022 – la rassegna di musica, danza, teatro, cabaret e spettacoli per bambini organizzata dal Comune di Norcia – lo stabile organizza infatti tre appuntamenti, in programma in Piazza San Benedetto alle 21.30, a ingresso libero e gratuito. Invece, dopo l’avvio domenica 24 luglio con il pluripremiato attore, autore e giullare Matthias Martelli e il suo “Il Mercante di Monologhi” prosegue la Stagione estiva di Gualdo Tadino che vedrà in scena ancora due spettacoli e sempre nella suggestiva Rocca Flea.

Spettacoli a Norcia “Continuiamo la collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria e anche quest’anno saranno presenti interessanti spettacoli all’interno del cartellone dell’Estate Nursina – dice l’Assessore alla cultura e turismo Giuseppina Perla – Piazza San Benedetto rappresenta di per sé la scenografia naturale di un teatro a cielo aperto, in cui la presenza dei cantieri della Basilica e del Palazzo Municipale rappresentano un segnale di speranza e fiducia per il futuro. Continuiamo così a mantenere viva la tradizione che lega Norcia alla cultura teatrale, nell’attesa di poter tornare ad ospitare quanto prima un cartellone invernale nel nostro Teatro Civico”. Info 0743 828711 – [email protected]

Liberi Tutti Si comincia mercoledì 10 agosto con LIBERI TUTTI!, uno spettacolo nato dal connubio artistico tra lo sceneggiatore e regista Giovanni Veronesi e i Musica da Ripostiglio – realtà musicale nata dal sodalizio artistico di Luca Pirozzi e del chitarrista Luca Giacomelli, a cui si sono aggiunti Raffaele Toninelli al contrabbasso ed Emanuele Pellegrini alla batteria – dove racconti inediti sul mondo del cinema e dello spettacolo, digressioni musicali e momenti di satira diventano gli ingredienti per uno show dinamico e imprevedibile. Veronesi ricopre con grande maestria i ruoli sia di regista sia di attore e scardina la quarta parete ora provocando il pubblico ora sfoggiando abili doti improvvisative. Stravolge imprevedibilmente lo schema drammaturgico e si diverte nel “complicare” la vita ai Musica da Ripostiglio con richieste assurde e improbabili. Ne deriva uno spettacolo cangiante e multiforme, dove musica e teatro convivono sotto il tetto dell’improvvisazione lasciando libero sfogo all’ironia.

Ballantini Si prosegue martedì 16 agosto con BALLANTINI LIVE SHOW, spettacolo di musica e trasformismo in cui Dario Ballantini, accompagnato da una Band musicale di validi musicisti, riesce a replicare lunghe parti di concerti live dei grandi personaggi della musica leggera, Gino Paoli, Vasco Rossi, Gianni Morandi, Umberto Tozzi e Zucchero, come in una illusione ottica, si susseguono velocemente sul palco tali e quali all’originale.

Danza Venerdì 26 agosto è la volta della danza con ANTIDOTI \ rimedi alla decadenza culturale contemporanea di INC INnprogress collective; coreografia e ideazione Afshin Varjavandi; interpreti Giorgia Aluigi, Jenny Mattaioli, Chiara Morelli, Gioele Papa, Chiara Parretta, Emma Viceconti. 6 giovanissimi danzatori, 6 personalità diversissime tra loro diventano lo specchio della gioventù contemporanea che, insieme al coreografo, esplorano e si interrogano su “facciate” e “contenuti”, facendo di se stessi portavoce di una intelligenza collettiva, o di uno stato di consapevolezza, a tratti rara, tramite cui riuscire ad individuare realtà e inganno. Giovani e potenti, i danzatori rincorrono costantemente la fisica e la metafisica, in una danza di radice urbana, destrutturata e ricomposta in un movement research scevro da definizioni di generi, fino a giungere in alcuni momenti a uno stato plastico, una sorta di annullamento, di omologazione, da cui sentono la necessità di svegliarsi per riscoprire la loro reale identità.

Rocca Flea Prosegue invece la Stagione estiva di Gualdo Tadino nella splendida cornice della Rocca Flea. Giovedì 4 agosto alle 21.30 va in scena Chiara Francini con il suo “Una ragazza come io”, diretta da Nicola Borghese, co-autore dello spettacolo. L’attrice si cimenta con una nuova avventura teatrale: un frizzante monologo, cucito su di lei, uno show che unisce comicità e intrattenimento tra citazioni, remake, gag e sapiente umorismo, in un gioco di contrasti eleganti. L’atmosfera, divertente ma sofisticata, è unica nel suo genere, accattivante, molto originale. Un piccolo gran varietà, con musica ed effetti speciali. In questo one woman show la Francini ripercorre la sua vita, unica eppure cosi simile a quella di tanti altri, l’infanzia di paese, i nonni con cui è cresciuta, la famiglia matriarcale, l’adolescenza, il percorso di ragazza di provincia sano e caparbio, il desiderio odierno combattuto e vivissimo di voler diventare mamma e la fierezza dell’essere ora e sempre una diversa, una strana, una fuoriposto, un’inadeguata, una parvenue. L’Estate alla Rocca Flea termina giovedì 18 agosto con “La giovinezza è sopravvaluta” di e con Paolo Hendel per la regia di Gioele Dix. In caso di maltempo lo spettacolo andrà in scena al Teatro Don Bosco. È possibile acquistare i biglietti online sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it oppure chiamando il numero 075 916078, dal giovedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; il giorno dello spettacolo dalle 20.

I commenti sono chiusi.