Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 6 dicembre - Aggiornato alle 10:56

Le note di Mozart e la prosa di Dostoevskij: weekend firmato ‘Ameria festival’

‘Sinfonia n.40 in sol minore K 550’ venerdì e ‘Il delitto Karamazov’ sabato al teatro Sociale di Amelia

Dopo gli spettacoli d’apertura dell’edizione del decennale della rassegna amerina, si torna venerdì sera alla grande musica, con due note composizioni di Mozart, e il giorno successivo alla grande prosa, con la trasposizione teatrale di un celebre testo di Dostoevskij. Info e prevendite: Iat/ Pro Loco Amelia, piazza Augusto Vera, 10 – tel 0744 981453.

Venerdì Mozart Venerdì 30 settembre alle ore 20.30 è di scena la musica senza tempo di Wolfgang Amadeus Mozart. Del vasto repertorio del genio di Salisburgo sarà eseguita, dopo il singolare Concerto per fagotto e orchestra, composto da un Amadeus appena diciottenne – con l’esibizione dell’eccezionale strumentista Eliseo Smordoni (primo fagotto del Teatro dell’Opera di Roma, dove suona sotto la guida di Riccardo Muti), – la celeberrima Sinfonia n.40 in sol minore K 550, una delle composizioni più ascoltate ed amate in tutto il mondo. Si tratta di un voluto e stimolante accostamento tra una delle più lineari e piane composizioni del giovane Mozart (giudicata dai critici ‘affascinante nella sua disarmante semplicità’) e la poderosa e trascinante sinfonia n.40, composta dall’autore a 32 anni, nella sua piena maturità.

Sabato Dostoevskij Sabato 1 ottobre, sempre alle 20.30  sempre al teatro Sociale, per la prosa, è in cartellone un evento certamente fuori del comune: ‘Il delitto Karamazov’, una trasposizione teatrale, a opera di Luigi Di Majo, del celebre romanzo di Fedor Dostoevskij. Il lavoro presenta, in modo suggestivo, le fasi salienti del processo, come descritto dal grande scrittore. La singolarità dell’evento è però data dal cast interpretativo, costituito da un gruppo di appassionati attori non professionisti, denominato ‘Le toghe in giallo’ e formato da veri giuristi (magistrati, avvocati, studiosi di legge), che conferiscono un particolare effetto di veridicità al dibattito processuale.

I commenti sono chiusi.