mercoledì 12 agosto - Aggiornato alle 10:58

Il Festival dei Due Mondi alza il sipario nelle case: online gli spettacoli dalle ultime edizioni

Quarantena da coronavirus più lieta, come essere a Spoleto: on demand su Rai Play si può assistere a Proserpine, Don Giovanni, Il Minotauro, Le nozze di Figaro

Il Minotauro

di Dan. Nar.

Quarantena da coronavirus più lieta grazie alla cultura e ad un festival come il Due Mondi. Nell’ondata di iniziative ed eventi online che in questi giorni si susseguono, anche il festival non si è tirato indietro e alza il sipario nelle case: in Rete infatti ci sono gli spettacoli dalle ultime edizioni. E sarà come essere a Spoleto. On demand su Rai Play si può assistere così al Don Giovanni, Proserpine, Il Minotauro e Le nozze di Figaro. Festival che proprio di recente ha annunciato il programma della 63esima edizione, in attesa di portelo poi mostrare dal vivo questa estate. Virus ed emergenza sanitaria permettendo.

PER ACCEDERE AGLI SPETTACOLI

Spettacoli Dal Festival dei Due Mondi di Spoleto del 2018 è ‘Proserpine’ di Silvia Colasanti, direttore Pierre-André Valade, scene Sandro Chia, costumi Vincent Darré, luci Fiammetta Baldiserri Ceres, Sharon Carty. Regia: Giorgio Ferrara. Interpreti: Dísella Lárusdóttir, Anna Patalong, Silvia Regazzo, Gaia Petrone, Katarzyna Otczyk, Lorenzo Grante. La 60a edizione del Festival di Spoleto del 2017 si è inaugurata con il Don Giovanni – ossia il dissoluto punito di Mozart, che va a concludere il progetto artistico triennale della trilogia di Mozart/Da Ponte. L’esecuzione musicale è affidata all’Orchestra giovanile Luigi Cherubini diretta da James Conlon. Dal Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto, l’opera ‘Il Minotauro’ di Silvia Colasanti. Direttore Jonathan Webb. Regia e scenografia Giorgio Ferrara. Orchestra Giovanile Italiana International Opera Choir. ‘Le nozze di Figaro’ del 2016 è la prima parte della trilogia dapontiana di Mozart, che narra le peripezie amorose di Figaro e Susanna. Direttore James Conlon, scene e costumi Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo. Regia: Giorgio Ferrara. Interpreti: Daniel Giulianini, Lucia Cesaroni.

I commenti sono chiusi.