mercoledì 23 ottobre - Aggiornato alle 23:35

‘Il bracciale e il pozzo etrusco’: il romanzo storico di Oscar Bigarini tra la Perugia etrusca e l’attualità

Il libro presentato il 19 settembre al Museo archeologico nazionale dell’Umbria. La direttrice Cenciaioli: «Soddisfazione per i tanti riferimenti archeologici»

 

«Il Bracciale e il Pozzo etrusco». La presentazione al Manu

È stato presentato il 19 settembre  ‘Il Bracciale e il Pozzo Etrusco’, il romanzo di debutto di Oscar Bigarini, illustrato da Luca Petrucci e pubblicato dalla casa editrice realibriPegaso. La presentazione si è tenuta presso il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria di Perugia alla presenza della direttrice del Manu, Luana Cenciaioli, dell’autore e dell’illustratore, di Francesca Romana Lepore, fondatrice, insieme a Dinda Treppaoli, di realibriPegaso, e di Francesco Forlin, docente di Storia e Filosofia.

L’Umbria: storia o romanzo? «Sono contenta di ospitare questa presentazione presso il nostro Museo – ha dichiarato Luana Cenciaioli – non solo perché sono una massiva lettrice di romanzi, soprattutto storici, che riescono a rendere più leggera e accessibile la storia; ma anche per i bei riferimenti archeologici presenti nel libro e per i richiami ai luoghi del nostro territorio: un insieme molto gradevole e che si legge bene». Il Museo archeologico è tra le location de ‘Il Bracciale e il Pozzo etrusco’, un libro che «unisce la precisione scientifica a una creatività anche un po’ sognante», come ha spiegato Francesca Romana Lepore.

Tra realtà e fantasia, ‘Il Bracciale e il Pozzo Etrusco’ racconta la storia di un antico romano e di un ragazzo dei nostri tempi. Dal ritrovamento di un bracciale nel lago Trasimeno, prendono avvio le vicende collegate, che si sviluppano in epoche diverse: quella di Ascanio, giovane romano del III secolo a.C., e quella di Giulio, studente umbro contemporaneo. Partendo da Ostia, il romanzo si articola in Umbria, da Narni a Orvieto fino ai luoghi della battaglia del Trasimeno, per concludersi presso il pozzo Etrusco nella Perugia antica e in quella contemporanea.

Oscar Bigarini, laureato in ingegneria nucleare presso la Scuola Superiore di Studi Universitari Sant’Anna di Pisa, da quarant’anni svolge attività nel campo della produzione di energia, con particolare riferimento alle fonti rinnovabili. Dopo varie esperienze lavorative in Italia e all’estero, è ritornato nella sua Perugia. Appassionato di storia umbra e letteratura di tipo fantastico, esordisce come autore con il romanzo ‘Il Bracciale e il Pozzo Etrusco’.

Luca Petrucci è pittore, illustratore, incisore, decoratore, scenografo e grafico pubblicitario. Dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte ‘Bernardino Di Betto’ a Perugia, ha tenuto alcune mostre personali e illustrato una graphic novel. Negli ultimi anni si è dedicato allo studio del costume storico tra il XII e il XV secolo.

I commenti sono chiusi.