venerdì 23 agosto - Aggiornato alle 03:45

Gubbio, prorogata fino al 25 agosto la mostra dedicata a Nello Bocci

Già superate le 4.500 presenze. Ecco tutti gli orari e le info

di Lucia Caruso

E’ prorogata fino al 25 agosto la mostra “Bocci. Una porta per aprire un pensiero libero” allestita a Gubbio presso il Palazzo dei Consoli e la Biblioteca Sperelliana. Già oltre 4.500 sono state le presenze registrate tra le due location: superati i 3.500 visitatori a Palazzo dei Consoli e intorno ai 1.000 si attestano quelli della Biblioteca Sperelliana.

Le opere Oltre 50 opere e una cinquantina di bozzetti per raccontare il percorso artistico di 50 anni del genio eugubino che attraverso questa sua espansione comunicativa esalta le contraddizioni del suo tempo, mettendosi da parte come uomo e ponendo al primo posto l’urgenza dell’arte e quindi la sua missione.

Un’urgenza che da sentire profondo si fa visione poetica, capace di esprimersi una moltitudine di linguaggi diversi e di suscitare altrettante pulsioni emotive.

La prima retrospettiva Fortemente voluta dalla famiglia che conserva una vastissima produzione questa retrospettiva è la prima e vuole essere l’inizio di un percorso che conduca alla riscoperta del lavoro di Bocci, troppo prezioso per essere custodito tra le mura domestiche, troppo interessante per non essere sottoposto all’attenzione della critica contemporanea, troppo avvincente per non essere esposto alla riflessione del pubblico.

Virtual tour Ad impreziosire l’esposizione un virtual tour in 3D che accompagna lo spettatore all’interno di Palazzo dei Consoli alla scoperta delle opere di Nello Bocci.

Info La mostra, curata da Cesare Coppari, profondo conoscitore del lavoro bocciano, sarà visitabile fino al 25 agosto. Palazzo dei Consoli è aperto al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, la Biblioteca Sperelliana sarà aperta da martedì a sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

I commenti sono chiusi.