Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 24 febbraio - Aggiornato alle 18:44

Grazia Cucco, l’artista amerina che ‘accarezza la natura’. Mogol: «Un genio»

‘La ricchezza del mondo’, opera che ha rappresentato l’Umbria all’expo 2015 ancora protagonista: su Canale 5

di M. R.

L’amore per la natura, la passione per il Medioevo, il coraggio di azzardare riferimenti sessuali tra i soggetti religiosi che rappresenta, la pittrice amerina Grazia Cucco giovedì ha avuto la sua vetrina sul Tg5. A introdurla, Giulio Rapetti, in arte Mogol, tra i primi a credere nel suo talento: «Non è un semplice talento il suo – ha detto ai microfoni della redazione del Tg5 -, lei è un vero e proprio genio».

VIDEOINTERVISTA AL PROF SGARBI: «COSÌ HO CONOSCIUTO LA CUCCO»

Grazia Cucco A commissionarle la tela per l’Expo, il prof Vittorio Sgarbi, commissario ai grandi eventi per il Comune di Amelia. Protagonista del servizio tv ancora una volta quell’opera straordinaria, anche nelle dimensioni, ‘La ricchezza del mondo’, esposta al museo civico della cittadina umbra e secondo indiscrezioni acquistata proprio da Mogol. L’artista nell’intervista ha ribadito: «Amo la natura e il contatto che riesco a stabilire con questa attraverso l’arte è davvero unico».

I commenti sono chiusi.