Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 9 dicembre - Aggiornato alle 18:19

Forum delle acque sbarca a Piediluco: «Risorsa idrica più importante dell’acciaio»

Congressi, dibattiti ma anche trekking, river walk, meditazione e danze tra gli alberi: il programma completo

Dal 23 al 26 giugno, nella splendida cornice del Lago di Piediluco (Terni, Umbria), si terrà il primo Forum delle Acque. Quattro giorni che vedranno incontrarsi protagonisti di assoluto livello. Un momento di studio, approfondimento e confronto sulle buone prassi per salvaguardare e rigenerare la risorsa più preziosa del pianeta: l’Acqua. Accanto alla fase congressuale anche il recupero delle tradizioni legate al solstizio di estate, con i suoi significati archetipici e simbolici. Il fiume velino, il fiume Nera, il Lago di Piediluco e la Cascata delle Marmore protagonisti con sport cultura, musica e tanto altro. «Non è vero che il turismo non c’è – ha dichiarato l’assessore al turismo Elena Proietti alla conferenza stampa di presentazione – ci manca il saper sfruttare tutto quello che abbiamo nel nostro territorio. Qui andiamo a sfruttare l’acqua che è un elemento caratterizzante di Terni più dell’acciaio. È giusto reinventarsi e dobbiamo diventare un brand. Lo possiamo fare smettendo di vendere spacchettata la Valnerina. La regione deve capire che questo territorio è unico e ha pari dignità rispetto all’Umbria del nord. Facendo sentire la nostra voce tutti insieme riusciremo a fare quello che non è stato fatto fino ad ora».

IL VIDEO

L’evento I pescatori del lago di Piediluco, docenti e ricercatori universitari, rappresentanti dell’Unesco (che ha inserito Hydra nella propria rete dei Musei dell’Acqua), Manager e Amministratori di Enti, Fondazioni e Musei, si riuniranno intorno a un tavolo con l’intento primario di confrontarsi e riflettere su salvaguardia e rigenerazione della risorsa Acqua nelle sue declinazioni: Educazione, Formazione, Sostenibilità, Energia, Alimentazione, Benessere, Cultura.L’Evento assume anche la forma di patto di comunità pubblico-privati intorno al bene comune Cascata delle Marmore per dar vita a un progetto condiviso e partecipato tra istituzioni pubbliche, private, la ricerca scientifica, le attività imprenditoriali, la cittadinanza in modo da ottenere il massimo in un’idea di sviluppo sostenibile, valorizzazione culturale, offerta turistica integrata.

Gli obiettivi Gli obiettivi di questo primo Forum sono importanti: la creazione di un Centro nazionale per l’educazione ambientale out-door, lo studio sulle prospettive per la promozione del buono stato delle acque del territorio e della vita che albergano, la ridefinizione della sostenibilità nel rapporto tra l’ambiente naturale, le attività produttive e lo sfruttamento idroelettrico delle acque, la valorizzazione della Cascata delle Marmore e del suo comprensorio come Bene Comune caratterizzato da rilevanti potenzialità turistiche e da straordinaria bellezza, ricco di eccellenze storiche e culturali, carico di opportunità ancora inespresse ma anche bene da proteggere e salvaguardare e il cui territorio è stato scelto come location dei lavori.

Musei dell’acqua Il Forum sarà l’occasione per organizzare un focus sui musei dell’acqua italiani in modo da conoscersi, scambiare esperienze e promuovere politiche comuni a livello nazionale. «I particolari valori che la Cascata veicola andrebbero studiati e trasmessi alle generazioni future in un modo adeguato ai tempi e alle esigenze attuali: per questo si intende iniziare un percorso comune sul educazione alla sostenibilità, perno dello sviluppo futuro secondo l’Agenda 2030 dell’ Unesco, con il fine di realizzare un centro per l’educazione ambientale e outdoor di rilevanza nazionale presso Marmore e Piediluco, valorizzando e integrando le attività didattiche e le risorse disponibili, dal aptrimonio scolastico ai contesti di pregio come quello di Villalago».

Organizzatori L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Piediluco, in collaborazione con Hydra – Museo Multimediale Cascata delle Marmore e il Water Museums Global Network dell’Unesco, con il contributo della fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, della Regione Umbria e del Consorzio di Bonifica Tevere-Nera, il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Coni (Federazione Italiana Canottaggio), del Comune di Terni e della Fondazione Umberto Veronesi.

Il programma Giovedì 23 giugno Pomeriggio: ore 17:00- Visita di HYDRA – Museo Multimediale Cascata delle Marmore
Visita alla Cascata delle Marmore. – Villalago Conferenza Stampa di apertura Hanno confermato la propria presenza: – Michela Miletto, Coordinatore World Water Assessment Programme, Unesco, – Mariassunta Peci, Direttore Servizio I1 Ufficio Unesco Segretariato Generale MIC. – Enrico Melasecche, Assessore ai Trasporti, Regione Umbria. – Laura Pernazza, Presidente Provincia di Terni – Leonardo Latini, Sindaco Comune di Terni – Elena Proietti, Assessore al Turismo, Comune di Terni
– Cinzia Fabrizi, Assessore alla Scuola, Comune di Terni – Tiziana Buonfiglio, Amministratore Delegato, SIl Umbria
– Carla Pagliari, Direttore, Consorzio Bonifica Tevere-Nera Acqua e dorsali digitali. Interventi: – Barbara Greggio, Assessore ambito Unesco, Comune di Biella – Gabriele Martinazzo, Presidente Cordar Biella – Nicola Angelini, Presidente Confimi Umbria – Moreno Tartaglini, CEO OmicronDigital. Ore 19:30 – Concerto per piano solo: Lucrezia Proietti
ore 22:30 – Rituale/Performance: Il Fuoco e L’Acqua a Piediluco. Rituale propiziatorio liberamente tratto dalle antiche tradizioni popolari ‘I Fuochi e l’Acqua di San Giovanni’, di Matteo Trivelli, voce narrante Cecilia Di Giuli.

Venerdì 24 giugno Mattina: Acqua: una risorsa da rigenerare e un patrimonio da valorizzare, ore 10:00 – Interventi dei relatori ed esposizione delle tematiche: Lucio Ubertini – Università di Perugia Paola Malanotte – Mit Massachusetts Institute of Technology Endro Martini – Italy Water Forum Elena sinibaldi – Servizio Il Ufficio Unesco segretariato Generale Mic ore 11:30-11:45: Coffee Break. Lucio Di Matteo – Università di Perugia Francesco Fatone – Università Politecnica delle Marche
Vienna Eleuteri – Water Revolution Foundation Bruna Gumiero – FreshWater Watch
Pomeriggio: ore 15:00 Presentazione progetto Rigenerazione Acque Lago di Piediluco Interventi dei rappresentanti locali
ore 17:00 – Tavola rotonda con i relatori ospiti. Ore 19:00 – Concerto per piano solo: I suoni dell’acqua di Cristiana Pegoraro

Sabato 25 giugno Mattino: Patrimoni acquatici, digitalizzazione e turismo sostenibile: esperienze degli eco- musei a confronto.
Sessione coordinata dalla Rete Mondiale dei Musei dell’Acqua (Programma Idrologico Intergovernativo dell’Unesco). Ore 10.00. Interventi dei relatori: – Eriberto Eulisse – Direttore Esecutivo Rete Mondiale dei Musei dell’Acqua. – Francesco Vallerani – Unesco chair, Università Ca’ Foscari di Venezia – Edo Bricchetti – Relatore scientifico, Ecomuseo Martesana (MI)
– Carla Lodi – Responsabile Ufficio Cultura, Comune di Orvieto – rappresentante del Comune di Matera. Ore 11.30 – 11.45: Coffee Break. – Tavola rotonda con la partecipazione dei Musei della Rete in streaming.
Pomeriggio: Focus sull’Educazione allo Sviluppo Sostenibile • ore 15:00 – Nicola Martinelli – efm – Maria Cinque – Lumsa
– Danilo Casertano – Scuole Naturali – Laura Piersanti – Sec Comune di Terni – Francesco Maria Giuli – Kids Design Week
– Renata Rizzo – Terra Institute Bressanone (BZ). Relazione finale sui risultati del Forum alle Istituzioni e ai Media.
Sera: Evento presso il lago di Piediluco, Ristorante ‘Molo 21’  spettacolo ‘No Gravity’ Danza tra gli alberi (a seguire Dj set)

Domenica 26 giugno Mattina/Pomeriggio: Attività culturali, turistiche, sportive nei territori del sistema Cascata in collaborazione con gli operatori locali: Rafting – Rajting Marmore,  Canoa – Gruppo Canoe Terni, Speleologia – Gruppo Pipistrelli Terni,  Mountain Bike – Umbria in Mountain Bike,  Trekking – Vagabondi della Valnerina, Meditazione/Yoga – Centro Dorje Ling,  Passeggiata Culturale – Miro Virili, Laboratorio per bambini – Cooperativa Amodì

I commenti sono chiusi.