Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 novembre - Aggiornato alle 09:37

Foligno ottiene il titolo di «Città che legge»

Lo scopo è attuare politiche pubbliche volte a promuovere la lettura e il sostegno della crescita socioculturale delle comunità

Foligno ottiene la qualifica "Città che legge"

Foligno ottiene il titolo di «Città che legge» dimostrando, per il 2022-2023, di avere tutti i requisiti richiesti. Il progetto è stato promosso dal Ministero della cultura e dal Centro per il libro e la lettura, in accordo con Anci, e da quest’anno è stato inserito un requisito in più rispetto agli anni precedenti, e cioè l’aver stipulato un Patto per la lettura. Quest’ultimo accordo ha l’obiettivo di coinvolgere le realtà del territorio nella valorizzazione della lettura.

Il titolo Lo scopo di tale titolo è l’attuazione di politiche pubbliche volte a promuovere la lettura, soprattutto a livello territoriale, ma anche di riconoscere e sostenere la crescita socioculturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura. Ai comuni che, come Foligno, hanno ottenuto tale riconoscimento nel biennio 2022-2023, viene riservata la partecipazione all’omonimo bando di finanziamento «Città che legge». In tale occasione viene richiesta la presentazione di lavori volti alla promozione del libro e della lettura.

I commenti sono chiusi.