domenica 31 maggio - Aggiornato alle 11:25

Foligno, gli Amici della Musica portano ‘La stagione a casa tua’: online i concerti degli ultimi vent’anni

Su Facebook e YouTube gli appuntamenti delle passate stagioni concertistiche con i brani del vasto archivio sonoro montati in video con note e immagini

Un concerto degli Amici della musica di Foligno

di D.N.

«La musica ci aiuta a non sentire dentro il silenzio che c’è fuori». A ricordarcelo sono le parole di Johann Sebastian Bach. Non lo dimenticano, in questi giorni difficili per il Paese, gli Amici della Musica di Foligno. Si chiama quindi ‘La Stagione a casa tua’ l’iniziativa messa in campo dopo la sospensione per Covid-19 del calendario dei concerti 2020. «Perché – scrivono dall’Associazione – #lamusicanonsiferma, non conosce confini, ci farà stare piacevolmente insieme». Perché in un click giungerà direttamente nelle case di chiunque voglia connettersi e ascoltare brani dei più bei concerti delle passate edizioni. Una proposta possibile grazie al ricco e prezioso Archivio Sonoro di cui gli Amici dispongono, frutto di un importante progetto di registrazione messo in campo dall’Associazione folignate e che oggi rende disponibili i concerti di tutte le Stagioni degli ultimi venti anni.

Archivio sonoro Un patrimonio significativo che sta donando la sua musica, con un primo appuntamento già online sulla pagina facebook, poi passerà al canale youtube, «perché – spiegano – non vogliamo perderci di vista, perché dopo il momento magnifico dell’ascolto dal vivo, i concerti delle passate Stagioni possono tornare a farci compagnia, a donarci momenti di bellezza che faranno bene – ne siamo certi – alla mente e allo spirito». Prima uscita con le note simbolo de ‘La Primavera’ da ‘Le Quattro Stagioni’ di Antonio Vivaldi, capolavoro portato all’Auditorium San Domenico lo scorso 30 marzo 2019 e che vide in scena I Solisti Aquilani con Daniele Orlando violino solista. Così la musica va avanti, in modo diverso, l’unico al momento possibile, in un video che mette insieme in un suggestivo montaggio musica e foto. Prossimo appuntamento con Mozart.

I commenti sono chiusi.