giovedì 5 dicembre - Aggiornato alle 19:28

Festival del giornalismo, si parte con Cantone, Luxuria e Zanotelli col suo Manifesto sul nuovo razzismo

Al via mercoledì con tanti appuntamenti. In anteprima reportage del National Geographic ‘Where are you?’. Salta incontro sulla trattativa Stato-mafia

©Fabrizio Troccoli

Salta l’atteso evento sulla trattativa Stato-mafia con Nino Di Matteo, ma ci sarà il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone. Ma anche Alex Zanotelli per presentare il suo Manifesto contro il nuovo razzismo. E poi Vladimir Luxuria, attivista e scrittrice, a parlare di orientamento sessuale e identità di genere. Parte mercoledì 3, come sempre, alla grande l’edizione 2019 del Festival internazionale del giornalismo di Perugia. Cinque giorni di grandi appuntamenti, con tutte le più importanti tematiche di attualità e connesse al mondo del giornalismo che verranno affrontate da oltre 600 speaker in 300 eventi, tutti a ingresso gratuito e trasmessi in diretta streaming.

PROGRAMMA COMPLETO

Ospiti clou Tra gli ospiti della prima giornata di IJF19, come detto, il presidente Anac, Cantone, intervistato da Amalia De Simone del Corriere.it (ore 18.30, Hotel Brufani, Sala Raffaello). Il missionario Alex Zanotelli, invece, sarà 18 alla Sala dei Notari. Luxuria, al debutto al Festival del giornalismo si racconterà a 360 gradi alle 21 sempre alla Sala dei Notari: dalle differenze tra orientamento sessuale e identità di genere – l’abc del riconoscimento dei diritti civili – alle battaglie per l’uguaglianza e la libertà delle future generazioni, l’artista ed ex parlamentare si racconta al giornalista Pasquale Quaranta.

VIDEO. LA NUOVA EDIZIONE

Where are you? In anteprima al Festival saranno mostrate le prime immagini del reportage a cura di National Geographic “Where are you?”. Nell’estate 2014, nelle acque internazionali tra Libia e Sicilia, da un elicottero della Marina Militare italiana, Massimo Sestini scatta a un barcone carico di migranti una straordinaria foto zenitale diventata simbolo della crisi migratoria in Mediterraneo. Quattro anni dopo, Sestini prova a capire dove siano finiti quegli uomini, donne e bambini, se siano ancora in Europa, se siano sani e salvi e abbiano cominciato una nuova vita. Il tutto parte da un appello sul web – Where are you? – lanciato nel 2016 e che viene raccolto da National Geographic che decide di raccontare questa storia di disperazione e speranza con un documentario – intitolato “Where are you? Dimmi dove sei” – una cover story sulla sua rivista mensile. Il documentario andrà in onda su National Geographic il 20 giugno 2019 in occasione della Giornata mondiale del rifugiato. A dialogo, alle ore 16 nella Sala Raffaello dell’Hotel Brufani, Andrea Bosello Fox Networks Group Italia, Marco Cattaneo direttore Le Scienze, Fabrizio Gatti L’Espresso e Massimo Sestini.

Facebook Livia Iacolare head of media partnerships Facebook Italy, alle 10 nella Sala Raffaello dell’Hotel Brufani, condurrà un workshop per esplorare come l’utilizzo di prodotti di Facebook può aiutare i giornalisti a trovare contenuti, sviluppare un pubblico e rafforzare lo storytelling attraverso la costruzione e il coinvolgimento di community (organizzato e sponsorizzato da Facebook).

Green jobs Luca Garosi di RaiNews24, Marco Gisotti direttore Green Factor, Letizia Palmisano della Federazione Italiana dei Media Ambientali e Sabrina Paolini della Regione Umbria, si interrogheranno sul ‘Perché i green jobs non fanno notizia’. In Italia ci sono quasi 3 milioni di persone che svolgono un green job, il 13% dell’occupazione complessiva nazionale. Inoltre, queste figure si caratterizzano per una maggiore stabilità contrattuale: le assunzioni a tempo indeterminato sono oltre il 46%, contro il 24% delle professioni non green. Anche la Regione Umbria – attraverso i fondi europei – ha contribuito alla formazione di lavoratori green finanziando percorsi formativi che valorizzassero anche questo settore. Eppure, nonostante tutti questi dati positivi, si parla pochissimo di green jobs. Evento a cura del Fondo Sociale Europeo in Umbria. (Evento a cura del Fondo Sociale Europeo in Umbria, alle ore 12, Hotel Brufani, Sala Raffaello).

Calcio e tecnologia E ancora: La fine del calcio italiano? Capire la crisi con numeri, dati e fatti concreti, con Marco Bellinazzo Il Sole 24 Ore, Enrico Bergianti Formicablu, Gaia Brunelli SkySport e Luca Marelli ex arbitro Serie A (ore 16, Sala del Dottorato); Raccontare la classe dirigente: fonti e metodi , con Giorgio Meletti il Fatto Quotidiano; Cosa può fare la tecnologia per il fact-checking: esempi pratici dall’Europa, con Barbara Sgarzi giornalista e scrittrice e Giovanni Zagni direttore Pagella Politica (organizzato in collaborazione con Pagella Politica, alle ore 15 Hotel Brufani, Sala Raffaello).

In video veritas? Quattro storie di giornalismo e videomaker, con Simona Berterame Fanpage, Fabio Butera giornalista e film-maker freelance, Manolo Lanaro Il Fatto Quotidiano e Antonio Nasso video-giornalista e documentarista. (Evento organizzato in collaborazione con GVpress, alle ore 17, Sala del Dottorato).

Scuole protagoniste Alle 9.30 sul palco della Sala dei Notari ci saranno Oriana Blasi dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, Lucio Caporizzi della Regione Umbria e Matteo Salvai della Commissione Europea per l’incontro Investiamo nel vostro futuro. Coinvolte le scuole: ITET Aldo Capitini di Perugia, ITTS A. Volta di Perugia (Piscille), Liceo Artistico B. Di Betto di Perugia, IIS Cassata Gattapone di Gubbio, Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli Moneta, Liceo Scientifico di Marsciano, Liceo Scientifico G. Alessi (Redazione La siringa) di Perugia, IIS Cavour Marconi Pascal di Perugia (sede Olmo), Istituto Alberghiero “De Carolis” di Spoleto, IIS Tecnico Professionale di Spoleto.

Law&Order Tornano anche quest’anno gli incontri Law&Order, 10 sessioni – tutti nella giornata di mercoledì alla Sala Priori dell’Hotel Brufani – sugli aspetti legali della professione giornalistica per approfondire e prepararsi agli aspetti giuridici della professione. Tra gli appuntamenti da segnalare: La guerra dell’informazione tra thriller e realtà: (de)scrivere i lati oscuri della moderna società dell’informazione con Pierluigi Perri e Giovanni Ziccardi Università degli Studi di Milano (ore 9); La protezione, la privacy e il diritto all’oblio dei soggetti deboli e vulnerabili e delle vittime di reato con l’avvocato Silvia Martinelli e Stefania Stefanelli Università di Perugia (ore 10); La deontologia del giornalista e i rapporti con la privacy nel recente codice deontologico con gli avvocati Giovanni Battista Gallus e Francesco Paolo Micozzi (ore 12); L’odio sportivo tra razzismo e nazionalismo e i suoi rapporti con politica e media con Mirella Marchese Osservatorio di Pavia (ore 13); I contenuti e il giornalista: tra copyright e open data con Fernanda Faini presidente Circolo dei Giuristi Telematici e Matteo Jori Università degli Studi di Milano (ore 15); Un dibattito su giornalismo e diritti umani con Angelica Bonfanti Università degli Studi di Milano, Laura Guercio Università di Perugia, Fabrizio Petri Ministero degli Affari Esteri, Alberto Spampinato fondatore Ossigeno per l’Informazione (ore 17).

I commenti sono chiusi.