Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 7 ottobre - Aggiornato alle 00:24

Fennesz alla Galleria nazionale dell’Umbria: per «Tessere» sperimentazione rumoristica, beat e ambient

Proseguono gli intrecci sonori e visivi con uno degli appuntamenti più attesi della rassegna: a Perugia arriva il chitarrista, compositore e musicista elettronico austriaco

 

Fennesz

di Danilo Nardoni

Continua a Perugia, alla Galleria Nazionale dell’Umbria, il programma della prima edizione di ‘TESSERE. Intrecci sonori e visivi per la Galleria Nazionale dell’Umbria’, contenitore culturale ricco di eventi che spazia dall’arte alla musica, dal teatro alla letteratura, fino all’enogastronomia del territorio.

Fennesz Martedì 13 settembre, il chitarrista, compositore e musicista elettronico austriaco Christian Fennesz, una delle voci più distintive della musica elettronica odierna, sarà protagonista del concerto ‘Berlino: Sinfonia di una grande città’ (in collaborazione con cinema PostModernissimo che curerà le proiezioni). Il chitarrista, compositore e musicista elettronico austriaco Christian Fennesz è riconosciuto come una delle voci più distintive della musica elettronica odierna. La sua vasta reputazione internazionale si è consolidata attraverso un personale contributo alla nuova espressione musicale. In apertura, per allietare l’aperitivo, dj set a cura di Luigi “Gigio” Montelione.

Tessere Resa possibile grazie ai fondi del bando “POR FESR Umbria 2014-2020” della Regione Umbria, la rassegna è organizzata dalla Galleria Nazionale dell’Umbria e da Mind srl, in collaborazione con Sistema Museo. La struttura di ogni ‘tessera’ è costruita secondo uno schema che si apre, alle ore 19, con una visita guidata (prenotazione obbligatoria [email protected]) che racconterà il nuovo allestimento della GNU, seguita, alle ore 20, da un aperitivo e un dj set a cura di Numero Zero e T-Trane Record Store e, alle ore 21, dallo spettacolo.

Postcards A seguire, giovedì 14 settembre, si terrà ‘Postcards: la tua opera d’arte’, uno spettacolo di improvvisazione teatrale, a cura di Voci e Progetti, che coinvolgerà il pubblico in sala: saranno distribuiti cartoncini bianchi e colorati dove disegnare un piccolo quadro e descrivere luoghi, tematiche, persone, viaggi, concetti astratti o altro. Le ‘opere’ verranno appese sulla scena, creando la scenografia dello spettacolo. Gli attori, ispirati ogni volta da una diversa cartolina, improvviseranno storie poetiche, emozionati, comiche, oniriche attraversando generi ed epoche. Voci e Progetti nasce nel 1994. Un’esperienza che attraversa generi e modi di fare teatro fra i più disparati, fino ad approdare all’improvvisazione teatrale. Innumerevoli le esibizioni dell’associazione nel circuito dei teatri d’improvvisazione in Italia e all’estero. Accanto a questa attività, Voci e Progetti continua a produrre spettacoli ed eventi teatrali.

Prossimi appuntamenti 

Martedì 20 settembre 2022

Davide “Boosta” Dileo. The post piano session. Il pianoforte al centro, il suono come colonna sonora di un viaggio intimo

Giovedì 22 settembre 2022

Eraldo Bernocchi e Hoshiko Yamane. <Mujo

Martedì 27 settembre 2022

Sonorizzazione di Cainà ovvero L’isola e il Continente (1922) di Gennaro Righelli.

Laura Agnusdei (sax tenore ed elettronica); Tullia Benedicta (elettronica); Stefano Pilia (chitarra ed elettronica); Cecilia Stacchiotti (tastiera ed elettronica)

Giovedì 29 settembre 2022

Teho Teardo in concerto

Martedì 4 ottobre 2022

La Galleria in rap

Giovedì 6 ottobre 2022

Presentazione dei Vini d’onore della Galleria Nazionale dell’Umbria

Selezione enologica a cura di Chiara Barbabianca

I commenti sono chiusi.