lunedì 25 settembre - Aggiornato alle 06:29

Duplice omicidio alla Stranieri: a Edicola 518 torna «I corpi presentano tracce di violenza carnale»

Proiezione del film girato nel 1973 nel centro di Perugia mercoledì alle 21 con il regista Sergio Martino

La locandina del film

Per tutti gli appassionati di cinema quel duplice omicidio di un giovane e della sua ragazza, opera di un misterioso individuo mascherato, è un cult. Mercoledì alle 21 di fronte a Edicola 518 verrà proiettato «I corpi presentano tracce di violenza carnale», film girato da Sergio Martino tra il centro storico di Perugia e il borgo abruzzese di Tagliacozzo nel 1973. Alla proiezione, gratuita, ci sarà anche Martino per parlare della pellicola con Luc Merenda (attivissimo negli anni ‘70 e tra i volti più noti del poliziottesco italiano) e Suzy Kendall che nel film interpreta Jane, la cui abitazione è proprio sopra l’edicola.

Gli scorci di Perugia Martino ha mostrato numerosi «scorci suggestivi della città di quegli anni (fra gli altri piazza IV novembre, piazza Danti, scalette di Sant’Ercolano, acquedotto, Sala dei Notari). Proiettarlo a cielo aperto – spiegano gli organizzatori – 45 anni dopo la sua uscita, nella città in cui è stato girato, a pochi metri dall’appartamento della protagonista (che era proprio in via Sant’Ercolano), è un sogno che diventa realtà». Quanto al regista, Sergio Martino viene presentato come «uno dei massimi rappresentanti del cinema italiano di genere, autore di altri titoli memorabili come “Lo strano vizio della signora Wardh” (1970), “Giovannona Coscialunga disonorata con onore” (1973), “Milano trema: la polizia vuole giustizia” (1973), “La montagna del dio cannibale” (1978) e “L’allenatore nel pallone” (1984)». Il film era già stato proiettato qualche anno fa al teatro Pavone per una rassegna curata dalla Cinegatti alla quale partecipò anche Martino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.