Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 19:18

Domeniche al museo, cinema, teatro e Visioninmusica: l’estate dell’Umbria Sud

Narnia e Calvi festival, Vie del cinema, tour al Caos di Terni e X edizione ‘Mondo in un cortile’. Amelia rinuncia al Palio dei colombi

 

L’emergenza Covid-19 e le restrizioni possono aver scoraggiato l’organizzazione di alcuni eventi, ma nella parte Sud dell’Umbria ha senza dubbio vinto la voglia di fare festa per tornare a vivere e promuovere cultura e territorio: il calendario estivo dell’intrattenimento da Spoleto a Calvi lo dimostra.

CINEMACIELO

CINEMA IN GIARDINO

Terni La cooperativa Le Macchine Celibi, unitamente all’Assessorato alla Cultura del Comune di Terni, ha deciso di offrire a tutti i ternani l’occasione per poter apprezzare, criticare e conoscere più da vicino l’importante patrimonio artistico conservato presso il Caos – Centro Arti Opificio Siri. Sarà possibile visitare gratuitamente, nelle giornate del 26 Luglio e del 2 Agosto, i Musei cittadini al seguito delle esperte guide museali. La prima domenica tour al Museo Archeologico, domenica 2 Agosto sarà invece la volta del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea Aurelio De Felice. Tanti i tesori da scoprire: per prenotare la visita guidata gratuita è possibile inviare una email a: [email protected] o chiamare lo 0744 1031864 – dal giovedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Si accettano prenotazioni sino al pomeriggio del sabato che precede l’appuntamento con l’arte. Dal 23 luglio al 3 settembre nelle piazze e nelle aree verdi di Terni – a San Martino, Campomaggiore e nel Rione de’ Fabri – è in programma la decima edizione della rassegna internazionale che porta il cinema sotto casa. Con un cartellone che racconta tante storie al femminile e omaggia Manuela Troiani, compianta maestra della scuola primaria Vittorio Veneto, prematuramente scomparsa, sarà dedicata alle donne la nuova edizione de ‘Il mondo in un cortile’: giovedì 30 luglio ore 21, piazzetta di San Martino LIYANA di Aaron e Amanda Kopp, Swaziland (2017); giovedì 6 agosto ore 21, area verde di via Pratesi / Campomaggiore CARMEN Y LOLA di Arantxa Echevarria, Spagna (2018); giovedì 27 agosto ore 21, area verde di via Pratesi / Campomaggiore DILILI A PARIGI di Michel Ocelot, Francia (2018); giovedì 3 settembre 2020 ore 21, via San Nicandro / Rione de’ Fabri, L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre, Italia (2017). Per tutti i film: ingresso gratuito. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria su Facebook ed Eventbrite. L’iniziativa è ideata e realizzata dall’associazione Il Pettirosso. L’edizione 2020 è sostenuta con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese, con il contributo della L.R. 18/90 della Regione Umbria e in collaborazione con associazione Demetra, con l’associazione Terni Donne, con il centro sociale Anziani ‘Guglielmi’ ed i gruppi di residenti di San Martino e Campomaggiore.

Narni Nella città dell’Anello il cartellone culturale ideato e diretto dalla pianista di fama internazionale Cristiana Pegoraro, Narnia festival, prosegue tra musica, teatro e poesia con appuntamenti molto suggestivi, fino a domenica 2 agosto. Venerdì 24 luglio alle 21.30 ‘Shakespeare in love’, sonetti sulle punte in cui attori del workshop di recitazione del festival ‘La poesia del corpo’, diretto da Yuri Napoli e Claudia Natale, si esibiranno accompagnati dalle coreografie del programma di danza Narnia Dance ideate da Rosanna Filipponi e Claudio Scalia. Si potrà godere degli spettacoli nel rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento sociale in vigore. L’ingresso è libero con mascherina, la prenotazione obbligatoria: [email protected], 366.7228822. Ma Narni sarà presto anche ‘Le vie del cinema’. Dal 4 all’8 agosto 2020 la città di Narni (TR) ospiterà la 26ma edizione di Narni. Le vie del cinema, la Rassegna di cinema restaurato, diretta da Giuliano Montaldo e Alberto Crespi e organizzata per iniziativa del Comune di Narni con la collaborazione della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale. Anche quest’edizione proporrà una ricca selezione di film di recente recupero proiettati ogni sera, a partire dalle ore 21.00, sul grande schermo allestito nel Parco pubblico “Bruno Donatelli” di Narni, a ingresso gratuito e nel pieno rispetto delle norme di prudenza e di sicurezza attualmente in vigore. Le vie del cinema proporrà un viaggio nella storia d’Italia (e d’Europa) raccontata attraverso film recentemente restaurati dalla Cineteca Nazionale che lavora all’interno del Centro Sperimentale di Cinematografia. Martedì 4 agosto: Il medico della mutua di Luigi Zampa, introdotto da Mario Morcellini, Professore e Consigliere alla Comunicazione – Sapienza Università di Roma. Mercoledì 5 agosto: Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi. Giovedì 6 agosto: Sette uomini d’oro di Marco Vicario. Venerdì 7 agosto: Tiro al piccione di Giuliano Montaldo, introdotto da Roberto Vicaretti, giornalista di Rainews 24 e attuale conduttore della trasmissione di Rai 3 Agorà Estate. Sabato 8 agosto: E la nave va di Federico Fellini. La rassegna parallela alla classica selezione di pellicole restaurate proporrà ogni sera, a partire dalle ore 21.00 in un’ala laterale del Parco pubblico ‘Donatelli’, i film dedicati ai più piccini in versione restaurata. La rassegna è organizzata in collaborazione con Walt Disney, con Fondazione Cineteca di Milano e con Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale.

Visioninmusica Torna per il secondo anno in Umbria la manifestazione ‘La voce della Terra’ nei borghi di Scheggino, Sant’Anatolia di Narco e la città di Spoleto. Nonostante alcune modifiche subite in corso d’opera in seguito alle restrizioni anti Covid-19, il programma, concepito dall’associazione Visioninmusica con la direzione artistica di Silvia Alunni e supportato da Mibact, Regione Umbria e comuni locali, si svolgerà regolarmente con diversi appuntamenti tra agosto e ottobre.. Si comincia il primo agosto alle ore 21:30, in piazza Carlo Urbani a Scheggino, con il concerto di Accordi Disaccordi, una formazione “hot Italian swing” che trae ispirazione dal celebre chitarrista Django Reinhardt riproponendo in chiave moderna i classici del jazz manouche degli anni Trenta; l’ingresso è gratuito.Il giorno successivo, doppio appuntamento con la visita guidata al Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco e il concerto dei Rebel Bit a Scheggino. Nel primo incontro, alle ore 17:00, si potrà conoscere meglio il progetto tessile, tra tecnica e tecnologia che ruota intorno alla canapa sul territorio, davvero unico nel suo genere; per esigenze legate alle misure anti Covid-19, è necessario presentarsi al botteghino del museo 15 minuti prima dell’inizio della visita (biglietto di ingresso 2 Euro). La stessa sera, in piazza Carlo Urbani a Scheggino alle ore 19:30 e ad ingresso gratuito, si esibirà invece il gruppo di musicisti “ribelli” il cui quadro sonoro combina vocalità tradizionale e sperimentazione elettronica e il cui stile è frutto di molteplici contaminazioni che spaziano dalla musica classica al pop. Ci sarà da aspettare il 4 settembre, invece, per vedere esibirsi nel centro storico di Spoleto la Fantomatik Orchestra, una marching band nata sullo stile delle street band americane che mescola funky, soul e rhythm’n’blues, ad influenze etno, pop e dance. Gran finale il 2 ottobre al Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti” con i Neri per Caso nel nuovo progetto “We Love The Beatles” in cui le voci di Ciro, Gonzalo e Domenico Caravano, Mario Crescenzo, Massimo De Divitiis e Daniele Blaquier rendono omaggio in chiave “a cappella” al repertorio dei quattro ragazzi di Liverpool (biglietti numerati a 20 Euro presto disponibili sul circuito Vivaticket).

Calvi dell’Umbria si prepara ad offrire un mese ricco di eventi di qualità con il ‘Calvi Festival’. Giunta alla V edizione, la kermesse estiva, fiore all’occhiello del paese umbro in cui la qualità di vita è rinomata, vedrà ancora una volta la cultura tornare protagonista attraverso le varie sezioni del festival dedicate alla danza, al teatro, al cinema, alla musica, al doppiaggio, all’arte, agli incontri. Il direttore artistico Francesco Verdinelli (compositore, musicista, regista) propone una programmazione fitta e ben articolata con un totale di trentatré eventi, ciascuno di particolare importanza. Tanti prestigiosi artisti come Ricky Bonavita, Barbara De Rossi, Rita Marcotulli, Edoardo Siravo, Francesca Bianco, Carlo Emilio Lerici, Stefano Reali, Gaia Riposati, Massimo Di Leo, Martina Gatto, Nunzia De Stefano, contribuiranno a rendere il Calvi Festival ricco di contenuti. La cerimonia di inaugurazione del Calvi Festival 2020 avrà luogo sabato 1 agosto alle ore 18.30 nei Giardini del Monastero delle Orsoline (con ingresso piazzetta dei Martiri) con la presentazione del programma da parte del direttore artistico M° Francesco Verdinelli. Al termine ci sarà un drink di benvenuto. Successivamente (alle ore 19.30), come da tradizione, il Festival inizierà con la sezione Calvi Danza e sarà ancora una volta uno spettacolo firmato dal coreografo e regista Ricky Bonavita dal titolo “Pulsazioni” (brani scelti) con la Compagnia Excursus/Pin Doc ad aprire l’intera kermesse. Coreografie di Ricky Bonavita, musiche di Rachmaninov, Debussy, Schuberth, Saint Saens. Interpreti: Ricky Bonavita, Valerio De Vita, Enrica Felici, Yari Molinari, Emiliano Perazzini, Francesca Schipani. L’intero programma disponibile su www.calvifestival.it. Informazioni Turistiche (3339615741).

Amelia Fra tanti eventi, si registra invece l’annullamento dell’edizione 2020 del Palio dei Colombi di Amelia. La decisione è arrivata al termine della riunione straordinaria del consiglio esecutivo e di quello direttivo che hanno esaminato tutte gli aspetti anche alla luce delle normative anti covid. Due le motivazioni di fondo, secondo un comunicato dell’ente Palio, che hanno fatto propendere per l’annullamento. Da un lato i tempi ristretti e dall’altro le incombenze organizzative straordinarie. «È una circostanza incresciosa e triste non solo per coloro che ambivano a farsene carico ma anche e soprattutto per l’intera cittadinanza e il nostro territorio», dichiara il presidente Carlo Paolocci. L’edizione 2020 avrebbe dovuto svolgersi dal 30 luglio al 9 agosto. Il sindaco, Laura Pernazza: «Con profondo e sincero dispiacere prendo atto dell’annullamento delle manifestazioni ed esprimo la mia più sentita solidarietà al Presidente Carlo Paolocci per aver tentato fino alla fine di realizzare, in sicurezza, gli eventi anche se credo che tutte le polemiche dei giorni scorsi non abbiano aiutato gli organizzatori nel portare avanti il loro intento».

I commenti sono chiusi.