mercoledì 21 agosto - Aggiornato alle 00:39

‘Corciano festival’, è l’ora della sezione letteraria e delle residenze: al via con la giovane scrittrice Debora Omassi

L’incontro con l’autrice di ‘Libera uscita’ farà seguito alla presentazione dell’antologia ‘A casa nostra, lontano da casa’ con i racconti di 13 scrittori umbri

Debora Omassi attesa al Corciano festival

di D.N.

Continuano le giornate di festa della 55esima edizione dell’Agosto Corcianese. Mercoledì 7 agosto è la volta della sezione letteraria, curata per il quarto anno consecutivo dal giornalista e scrittore perugino Giovanni Dozzini, che prende il via alle 18.30 al Chiostro del Palazzo Comunale con la presentazione di ‘A casa nostra, lontano da casa’ (Aguaplano), l’antologia di racconti nata dall’omonimo progetto lanciato nel corso dell’edizione 2018 del festival. Il progetto ha coinvolto tredici scrittori umbri di nascita o d’adozione, tutti chiamati a cimentarsi in chiave letteraria col concetto di sradicamento e col rapporto tra la nostra terra e coloro che si sono ritrovati ad abitarla per caso o per scelta, per volontà o per necessità, migranti di ieri e di oggi. L’8 agosto invece prenderanno il via le residenze letterarie, novità del Corciano festival di quest’anno, con il primo appuntamento con la giovane scrittrice Debora Omassi autrice di ‘Libera uscita’.

Scrittori umbri L’antologia ‘A casa nostra, lontano da casa’ è uscita nel mese di giugno e raccoglie i racconti di Racconti di Pierpaolo Peroni, Giovanni Pannacci, Riccardo Meozzi, Caterina Venturini, Chiara Santilli, Stefano Baffetti, Gianni Agostinelli, Paola Rondini, Eugenio Raspi, Pasquale Guerra, Giovanni Dozzini, Antonio Senatore, Marija Strujic. A Corciano sarà presentata dalla giornalista del Tg3 Umbria Valeria Radiconcini.

Le storie di Corciano Letteratura, incontri, teatro, musica contemporanea e arte. Ecco l’intensa giornata di giovedì 8 agosto del Corciano Festival che, tra i tanti appuntamenti, vede proseguire la sezione letteraria con una delle grandi novità dell’edizione 2019: le residenze letterarie. Tre affermati scrittori italiani, Debora Omassi, Valerio Aiolli e Matteo Cavezzali, saranno a Corciano per il progetto ‘Le storie di Corciano’; trascorreranno nel borgo quattro giorni, da giovedì 8 a domenica 11, durante i quali presenteranno i loro ultimi romanzi e scriveranno dei racconti originali facendosi ispirare dal luogo e dai suoi abitanti. Nella serata dell’11 agosto, ciascuno di loro leggerà il proprio racconto in piazza di fronte al pubblico del festival.

Incontro con Debora Omassi Giovedì 8 agosto alle 18.30 Chiostro del Palazzo Comunale si comincia con Debora Omassi, al Festival con il suo ‘Libera uscita’ edito da Rizzoli. A dialogo insieme a lei ci sarà il giornalista e scrittore Giovanni Dozzini. Lombarda classe 1993, la Omassi è al suo esordio letterario con un romanzo potente e coraggioso che racconta la vita di una donna nell’esercito italiano, il soldato Barbara. Con una scrittura che arriva diretta al cuore, cruda ma traboccante della freschezza di una giovane autrice, senza lasciare spazio all’immaginazione ci mette a parte di un mondo impenetrabile, attraverso gli occhi di una ragazza che prova e riprova in cerca della propria strada.

Appuntamenti del 7 agosto Il secondo appuntamento dei Salotti dell’Umbria del Cuore vedrà protagonista Giacomo Sintini, ex pallavolista campione della RPA di Perugia e della Nazionale italiana. Dopo aver vinto la sua battaglia contro il cancro, che l’ha colpito a soli 32 anni, è tornato a giocare ed ha fondato l'”Associazione Giacomo Sintini” con l’obiettivo di raccogliere fondi per aiutare la ricerca medica contro leucemie e linfomi e per l’assistenza in campo onco-ematologico. Con lui sul palco, alle 21.30 in Piazza Coragino, ci sarà il giornalista e conduttore televisivo Riccardo Marioni e il luminare della scienza Brunangelo Falini, Ordinario di Ematologia dell’Università degli Studi di Perugia e Direttore della Struttura complessa di Ematologia e Trapianto di Midollo Osseo, che nel 2011 salvò il Sintini dalla leucemia insieme al team del reparto di oncoematologia dell’ospedale di Perugia. A partire dalle 18 spazio all’arte visiva e performativa con la performance in collegamento video di e con l’artista Emilio Fantin nella Chiesa Museo di S. Francesco. Alle 18.30 la visita guidata al patrimonio scultoreo di Corciano condotta da Alessandra Tiroli “L’arte del porre e del levare” (prenotazioni Tel. 075 5188255). Alle 22 in Piazza Doni “Quanto silenzio si sente a sinistra, quanto silenzio si sente a destra”, una
live performance e video
 di e con Rita Vitali Rosati, artista ironica e visionaria capace di offrire un quadro efficace, a tratti duro del nostro tempo. Alle 23 al Chiostro del Palazzo Comunale, è la volta di “FUORI FORMA IN LUOGO#2” di e con Marco Ariano
 electroacustic percussion.

8 agosto Alle 21 in Piazza Coragino, con replica alle 22.30, sarà la volta del secondo spettacolo teatrale in programma al Festival: “Il Visconte dimezzato” del giovane Gruppo teatrale umbro Regalmente ma non troppo, tratto dal romanzo di Italo Calvino, con la regia di Lucia Baldassarri. Uno spettacolo in bilico sul paradosso del sentirsi insieme interi e incompleti; la narrazione di Calvino e la freschezza dei giovanissimi attori trasporteranno il pubblico in un altro luogo e in un altro tempo, dentro una storia che, per quanto semplice e ironica, porta con sé ancora oggi una grande varietà di significati. Con Riccardo Tobia; Gabriele D’Andrea; Lucia Baldassarri; Giulio Alunni Brozzetti; Cecilia Dolciami; Michela Ciabatta; Lorenzo Tobia; Giorgia Tancetti; Dea Deliallisi; Luca Andreoli; Emily Scarpelloni; Elisa Tortoioli; Ginevra Stefanoni; Michele Mencaroni; Luigi Baldassarri; Maria Cristina Moroni; Filippo Bedini; Federica Delfini; Edoardo Urbani; Chiara Faluomi; Lucia Faluomi; Alice Ponticelli regia Lucia Baldassarri. (Ingresso gratuito). Spazio all’arte contemporanea e al ‘Girotondo delle Muse’: alle 18 nella Chiesa Museo di S. Francesco “VIDEO ANTHOLOGY” di John Baldessarri, Josef Beuys, Antonio Biasucci, Marcel Broodthaers, Mauro Folci, Richard Long, Ugo La Pietra, Robert Smithson e Luca Vitone. Alle 22.30 in Piazza Doni il concerto dei ROSELUXX, band romana dedita alla ricerca dell’avant-rock e della musica contemporanea, tra sperimentazione elettroacustica, improvvisazione e istanze elettroniche, composta da Tiziana Lo Conte voce elettronica, Claudio Moneta alle chitarre e testi, Federico Scala al contrabbasso.

Mostre Dal 3 agosto al 6 ottobre “STENDALE. L’abbraccio delle Muse”, a cura di Gabriele Perretta, (Mura di cinta di Corciano
e Chiesa museo di S. Francesco). Le sezioni del progetto artistico: STENDALE – ONE URBAN EXPO: Istallazione stendali; INSIDE STENDALE – TWO: Solo Show; INSIDE STENDALE – THREE: Lab Academy; INSIDE EXPO – FOUR: XD3.0. Dal 3 al 15 agosto, nella Sala del Consiglio Comunale, “L’impronta, il segno, il graffio”, una mostra in omaggio a Giuseppe Agozzino e “La Musa dei profumi: vetrina dei presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria”, a cura dell’Associazione Turistica Pro Loco Corciano, Slow Food condotta del Trasimeno. Orario apertura mostre: dal 4 al 15 agosto, giorni feriali 18.00-23.00, sabato e domenica 10.00-13.00/18.00-23.00.

I commenti sono chiusi.