Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 21 ottobre - Aggiornato alle 15:36

Concorso pianistico Casagrande, al via le iscrizioni: in palio 20 mila euro

Nuova edizione del premio internazionale: a settembre 2022 le prove pubbliche al teatro Secci di Terni

di Marta Rosati

Dalla preselezione alla prova finale, a Terni torna lo sfidante concorso internazionale Alessandro Casagrande. Per iscriversi c’è tempo fino al 15 dicembre 2021 mentre le prove pubbliche si terranno dall’11 al 17 settembre 2022 al teatro Secci ma saranno precedute da preselezione basata sull’esame del materiale che i concorrenti dovranno inviare alla giuria composta da sette eminenti musicisti di diverse nazionalità.

Prove al Secco «In attesa di avere un altro teatro per il quale stiamo spingendo» ha detto il presidente della Fondazione Carit Luigi Carlini. E il riferimento ovviamente è al Verdi. È lì che il sindaco di Terni Leonardo Latini ricorda che da piccolino leggeva la locandina di questo evento così importante «che ancora oggi trova spazio in città per impegno, dedizione e passione degli organizzatori» ha testimoniato il primo cittadino.

Concorso Casagrande «Si tratta di un evento ormai consolidato – ha detto l’assessore alla Cultura Maurizio Cecconelli -, un’eccellenza del quale andar fieri ed è denominato internazionale non per marketing ma perché realmente lo è. I partecipanti e a maggior ragione i vincitori sono musicisti fi indiscusso valore e livello». Presente venerdì mattina alla conferenza stampa il presidente di Confartigianato Terni Mauro Franceschini in rappresentanza della Camera di commercio dell’Umbria: «Un bene che l’ente sia dentro, perché si tratta di un evento che può generare davvero valore aggiunto. Il plauso a Elena Benucci (presidente della fondazione Casagrande) che porta avanti con tenacia questo progetto. In bocca al lupo e grazie per l’impegno e la passione che l’organizzazione riserva a questo appuntamento». Presente anche il direttore artistico Carlo Guaitoli che garantisce sarà un appuntamento di grande musica e prestigio. «Ricerchiamo musicisti seri e con una profondità fuori dall’ordinario».

I premi In palio come primo premio 20 mila euro e una tournée di concerti presso prestigiose istituzioni musicali, 8 mila euro il secondo premio, 4 mila il terzo. Premi speciali: Casagrande 2.000 euro; migliore esecuzione della Sonata di Beethoven 1.500 euro; premio del pubblico 1.500 euro. Emozionata Elena Benucci per la grande risposta della cittadinanza e in attesa di rivivere l’internazionalità dell’evento così ricco di scambi culturali, integrazione. «La migliore musica da tutto il mondo viene a Terni per questo appuntamento così coinvolgente e appassionante».

I commenti sono chiusi.