domenica 21 luglio - Aggiornato alle 23:54

Cascata delle Marmore, dopo Maria Luigia tocca a William Turner: nuovi eventi sulla strada del Gran Tour

L’associazione ‘Porto di Narni’ rilancia dopo il successo dell’ultimo festival: «Valorizziamo il territorio»

Successo di pubblico e di addetti ai lavori per gli eventi organizzati in città per celebrare il bicentenario della visita degli Asburgo-Lorena alla Cascata delle Marmore. La manifestazione, promossa dall’associazione culturale ‘Porto di Narni, approdo d’Europa’, si è svolta tra il 28 e il 31 marzo, coinvolgendo insieme i Comuni di Terni, Narni, Ferentillo e Montefranco.

Maria Luigia e ora Moore Una particolare attenzione è stata riservata a Maria Luigia, duchessa di Parma, alla quale è stata dedicata una conferenza a Narni che ha visto come relatrice Francesca Sandrini, direttrice del museo Glauco Lombardi di Parma. «“Siamo molto soddisfatti di come il territorio abbia risposto a questo nostro evento – dichiara il presidente dell’associazione Christian Armadori – in poco tempo siamo riusciti a mettere insieme un programma che ha visto intervallarsi dibattiti, approfondimenti, poesia, spettacoli teatrali, concerti, visite guidate, workshop di scacchi e ricamo, e diversi momenti di aggregazione. L’appuntamento ha permesso di creare una proficua sinergia tra cittadini, istituzioni locali e attività commerciali. La ricetta di fare cultura e promozione seguendo le tracce dei viaggiatori del Grand Tour comincia a radicarsi. Stiamo ora lavorando per un evento a maggio, in cui verranno celebrati i 2000 anni da quando il console Gneo Pisone si imbarcò dal porto fluviale di Narni, nonché i 200 anni dalla scoperta del Ponte del Toro, fatta dall’ingegnere Giuseppe Riccardi. La celebrazione di maggiore spessore sarà tuttavia ad ottobre, quando i protagonisti saranno il pittore inglese William Turner ed il poeta irlandese Thomas Moore».

I commenti sono chiusi.