martedì 11 dicembre - Aggiornato alle 04:45

Artigianato e non solo, a Marsciano una giornata per conoscere da vicino la cultura rumena

Iniziativa organizzata sabato a Schiavo dalla Associazione culturale amici Italia-Romania

Un vestito tradizionale rumeno

La comunità rumena della Media Valle del Tevere ha organizzato per sabato 1 a Schiavo, nel comune di Marsciano, una giornata per far conoscere alle scolaresche e ai cittadini «100 anni di storia e tradizione romena». Una serie di eventi organizzati dalla Associazione culturale amici Italia-Romania, che ha l’obiettivo di accrescere l’integrazione di una comunità che conta più di mille rumeni che vivono nel territorio dei comuni di Marsciano e Todi. A farsi portavoce della iniziativa due giovani mamme rumene – Elena Bertea e Martinica Pascu – che hanno ricevuto il sostegno e il patrocinio della amministrazione comunale di Marsciano e che hanno coinvolto gli insegnanti della scuola primaria del paese, così da poter attivare attività ricreative di recitazione alle quale parteciperanno oltre 50 bambini: «Il sindaco Alfio Todini ha accettato di intervenire alla nostra manifestazione – dice Martinica Pascu- per rafforzare il messaggio che vogliamo trasmettere e implementare una integrazione che deve partire dalla scuola. Vogliamo far conoscere a piccoli e grandi almeno un po’ della nostra cultura, della nostra storia per abbattere i luoghi comuni che non meritiamo e che sono alla base di pregiudizi». Durante la giornata sarà possibile visitare una mostra di articoli di artigianato realizzati dalle donne rumene che risiedono nel comune di Marsciano.

I commenti sono chiusi.