Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 16 maggio - Aggiornato alle 19:38

Anche in Umbria torna la Notte dei musei: ecco tutti gli eventi e le aperture straordinarie

Sabato 14 maggio previsto ingresso a vari luoghi della cultura al prezzo speciale di un euro

Museo archeologico nazionale dell'Umbria

Anche in Umbria torna la Notte dei musei con una serie di eventi e aperture straordinarie. L’iniziativa nazionale promossa dal ministero della Cultura è in programma sabato 14 maggio.

Perugia antica Al Museo archeologico nazionale dell’Umbria, di piazza Giordano Bruno a Perugia, si parte dalle 16.30 con Hypnos, un evento ispirato al reperto in bronzo di Hypnos, testa alata del dio del Sonno esposta al British Museum di Londra e copia romana di originale greco, rinvenuta nel 1852 a Civitella d’Arna. Il progetto Il volo di Hypnos da Civitella a Mevania ha voluto riscoprire e far conoscere la ricchezza e l’importanza del patrimonio storico, archeologico, ambientale e paesaggistico diffuso sul territorio umbro attraverso una proposta turistica di qualità, legata a una percorrenza lenta che sappia apprezzare e godere naturalisticamente e storicamente delle bellezze intatte dei piccoli borghi della regione. In programma interventi della direttrice del museo Mariangela Turchetti, dell’archeologa Tiziana Caponi, della Fondazione cassa di risparmio, di esperti del Dipartimento di ingegneria civile ambientale, dei Comuni di Perugia e Bevagna, della ProArna. Tanti i temi che saranno toccati dai vari relatori, si parlerà di Come nasce il progetto: Idea e obiettivi di un’idea; il partenariato e le azioni realizzate Arna preromana e romana, ProArna: una proloco custode del borgo, del castello e dei suoi gioielli, Ma se Hypnos tornasse a casa anche solo per qualche tempo?, e molto altro ancora. È prevista anche una visita guidata in notturna a cura della direttrice Mariangela Turchetti e di Tiziana Caponi e un aperitivo di chiusura offerto dalla ProArna

Perugia moderna Alla villa del Colle del Cardinale si parte dalle 17 con Un cantiere di bellezza a cura della direttrice Ilaria Batassa, per poi proseguire alle 18.30 con Echo la primavera, che ‘l cor fa rallegrare, concerto di Tritonus group. Alle 19 è in programma un aperitivo con prodotti tipici dal nome Saziando di sé, di sé asseta in preparazione dell’evento delle 20.30 Prima della villa: la geologia del colle a cura di Laura Melelli docente di Geografia fisica e geomorfologia all’Università di Perugia. Alle 21 l’approfondimento Il cielo stellato sopra di noi a cura di Maurizio Busso docente di Astrofisica nucleare all’ateneo di Perugia. È possibile accedere all’apertura straordinaria della villa dalle 20 alle 23 con biglietto al costo simbolico di 1 euro. Per informazioni e prenotazioni contattare [email protected] o 0755759645 o 3319714326, solo Whatsapp.

Ponte San Giovanni Apertura straordinaria anche per l’Ipogeo dei volumni e necropoli del Palazzone a Ponte San Giovanni, dalle 19 alle 22. È prevista per l’occasione, alle 19.30 una visita guidata tematica a cura del personale. Si scopriranno gli esseri mostruosi e fantastici che popolano l’aldilà etrusco e accompagnano, ostacolandolo o aiutandolo, il defunto nel viaggio di mare e di terra che lo condurrà all’eterno banchetto rappresentato dai componenti della famiglia Velimna. Per l’ingresso, al costo di 1 euro, è gradita la prenotazione telefonando allo 075397969.

San Giustino Al Castello Bufalini Michele Neri, cantastorie di professione, farà rivivere le avventure dei paladini di Francia. La narrazione riguarderà alcuni fra gli episodi dell’Orlando innamorato di Matteo Maria Boiardo e dell’Orlando furioso di Ludovico Ariosto, spaziando fra scene e avventure in cui i personaggi si incontrano, si scontrano, perdendosi per poi ritrovarsi. L’evento per grandi e piccini si terrà in due turni, prima alle 21 e poi alle ore 22. L’ingresso al Castello avrà il costo simbolico di 1 euro ed è consigliata la prenotazione allo 075 856115 o a [email protected], l’accesso sarà consentito fino al raggiungimento della capienza.

Spoleto Il Museo archeologico nazionale e teatro romano di Spoleto ospiterà, invece, Spolia 2022-2023. Bestiario postatomico un progetto, curato da Franco Troiani, che vede coinvolti vari musei, chiese ed istituti culturali del territorio spoletino. È stato organizzato dal museo stesso un itinerario, con partenza alle 19.30, dedicato ed ispirato a sculture e dipinti di animali presenti nelle opere e nei reperti di Rocca Albornoz, Casa Romana, Palazzo Mauri e Museo archeologico e Teatro romano, affiancati da opere di artisti contemporanei ispirate alle varie simbologie di bestiari antichi, medioevali e moderni all’interno di vetrine e percorsi espositivi. La visita guidata alle 21.30 dal titolo Animali nei reperti di Piazza d’Armi sarà a cura della direttrice Silvia Casciarri, a conclusione del tour l’associazione Amici in Arte offrirà un drink ai visitatori. Dalle 21.30 sarà possibile visitare le installazioni di Tiziano Campi, Sauro Cardinali, Bruno Ceccobelli, Emanuele De Donno, Stefano Di Stasio, Myriam Laplante, Luca Pucci, insieme a tre sculture di Anonimo contemporaneo e assistere alla lettura di Artisti, artieri, libri, bestiari e documenti in via di definizione di Elisa Cappelli e alla proiezione del video di Matteo Pompili Viaggiatori sulla Flaminia in Freccia Bianca Ravenna – Spoleto – Roma. Visibile, inoltre, il video di Roberto De Simone Premio Yves Klein, una corsa di galoppo immateriale in omaggio a Yves Klein, commentata dallo storico cronista Piero Celli.

Spoleto aperture notturne Anche la Rocca Albornoz e il Museo nazionale del ducato di Spoleto rimarranno aperti in via straordinaria dalle 19.30 alle ore 22.30, ultimo ingresso alle 21.45, alla tariffa agevolata di 1 euro. Alle ore 19.30 è prevista la visita guidata Animali in Rocca a cura di Lucia Tardocchi inserita nel programma Spolia 2022-2023 e alle 21 una speciale visita guidata a cura di Sistema museo ai camminamenti difensivi della fortezza e ai costumi storici realizzati per l’opera Lucrezia Borgia di Donizetti dagli studenti dell’istituto professionale di Spoleto. La visita guidata Animali in Rossa è gratuita previo acquisto del biglietto d’ingresso al museo di 1 euro. La visita Camminamenti difensivi e costumi storici avrà invece il costo di 4 euro, ridotto a 3 per i possessori della Spoleto card e dai 7 ai 17 anni, gratuita fino a 6 anni, previo acquisto del biglietto di ingresso al museo di 1 euro.

Pissignano Anche al Tempietto sul Clitunno è prevista una visita guidata dalle 21 dal titolo Il Tempietto al chiaro di luna a cura di Sistema Museo, un’occasione speciale per farsi coinvolgere alla scoperta di un mirabile gioiello architettonico di epoca longobarda. L’iniziativa, rivolta a grandi e piccini, rompe il tradizionale schema della visita guidata trasformandola in un quiz che guiderà i partecipanti alla scoperta delle peculiarità del monumento Unesco e immersi nell’affascinante atmosfera della luce notturna. La partecipazione alla visita guidata è gratuita, previo acquisto del biglietto d’ingresso al monumento del costo di 1 euro, dal momento che la visita è a numero chiuso la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti. La prenotazione è effettuabile contattando 0743275085 [email protected]; [email protected]

Gubbio Al Palazzo ducale di Gubbio, alle 21.15, si terrà un incontro su I ceri nel palazzo di Federico: l’alzata e la “tavola bona” il 15 maggio del 1926 con la direttrice Paola Mercurelli Salari, Gianluca Sannipoli, autore del libro Tutti i colori dei ceri, Fabrizio Cece, storico e ricercatore d’archivio, Vincenzo Ambrogi, storico dei ceri. Nel corso della serata verrà presentata la gigantografia dell’alzata del 1926 donata a Palazzo ducale da Photo Studio Gubbio.
Al Teatro romano e Antiquarium di Gubbio sarà possibile effettuare visite guidate dalle 20 alle 22.30 in gruppi a cura della restauratrice Silvia Bonamore.

Terni e provincia Al Museo archeologico nazionale di Orvieto apertura straordinaria serale al costo di 1 euro con visita guidata, alle 19.30, a cura del personale, intitolata È tutto oro quello che luccica: i materiali della necropoli di Castellonchio e dedicata a preziosi manufatti conservati. L’Area archeologica di Carsulae resterà aperta dalle 19.30 alle 22.30 con visite guidate a cura di Giorgio Rocca, con biglietto ordinario nel pomeriggio, mentre dalle 19.30 l’ingresso all’area avrà un costo simbolico di 1 euro, per informazioni [email protected] o 0744333074.

I commenti sono chiusi.