lunedì 6 aprile - Aggiornato alle 14:11

‘Amleto take away’: essere o apparire? Il Premio Ubu 2018 come miglior attore sul palco di Spello

Al teatro Subasio spettacolo di prestigio della compagnia Berardi Casolari. In scena un Amleto contemporaneo

Amleto TakeAway

di D.N.

Ancora uno spettacolo di prestigio a Spello, per la stagione curata da Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale. Venerdì 28 febbraio (ore 21.15) al Teatro Subasio andrà in scena ‘Amleto take away’ della compagnia Berardi-Casolari, spettacolo con cui Gianfranco Berardi ha vinto il Premio Ubu 2018 come miglior attore.

GUARDA IL TRAILER VIDEO

Amleto contemporaneo Un Amleto contemporaneo: essere o apparire? Una piccola grande perla di teatro che passa dalla prosa alla parodia della quotidianità e si insinua nella poesia che può riservare la vita. Raccontano gli autori: «Lo spettacolo è un affresco tragicomico che gioca sui paradossi, gli ossimori e le contraddizioni del nostro tempo. È una riflessione ironica e amara che nasce dall’osservazione e dall’ascolto della realtà circostante, che ci attrae e ci spaventa. In questo percorso s’inserisce, un po’ per provocazione, un po’ per gioco meta-teatrale, l’Amleto di Shakespeare. Amleto, simbolo del dubbio e dell’insicurezza, icona del disagio e dell’inadeguatezza, è risultato, passo dopo passo, il personaggio ideale cui affidare il testimone di questa indagine».

Info Per informazioni e prenotazioni: Fontemaggiore tel. 075 5286651 – 5289555. Teatro Subasio: tel. 0742 301689 (il giorno di spettacolo dalle ore 18).

I commenti sono chiusi.