Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 6 dicembre - Aggiornato alle 12:25

Alla scoperta dell’Umbria con Linea Verde: a dicembre in onda la Cascata delle Marmore

Da Città di Castello a Perugia fino al Ternano, prima puntata sabato 26 novembre su Rai 1

Cascata delle Marmore

Sabato 26 novembre, alle ore 12,25, ‘Linea Verde Life’ su Rai Uno, racconterà il territorio dell’alta e media Umbria. «La trasmissione che andrà in onda sabato è la prima di quattro puntate di Linea Verde che sono state programmate da qui alla prossima primavera con al centro l’Umbria – spiega l’assessore al Turismo della Regione Umbria, Paola Agabiti -. Domenica 11 dicembre, Linea Verde sarà dedicata alla Cascata delle Marmore e al territorio del Ternano».

Alla scoperta dell’Umbria «Oltre a Linea Verde – continua l’assessore – sono già in programma altre trasmissioni, in altre reti e in altre fasce orarie, per raggiungere target di pubblico diversi. Sono previste anche collaborazioni con le importanti trasmissioni di Radio2». Infatti a novembre Palazzo Donini aveva dato l’ok a una convenzione con Rai Com che prevede una spesa di 335 mila euro per una serie di spazi su alcune trasmissioni televisive e radiofoniche. «Il ‘viaggio’ di sabato 26 novembre di Marcello Masi e Daniela Ferolla – viene spiegato in una nota della Regione – partirà da Città di Castello, alla scoperta del Villaggio ecologico di Sant’Apollinare, dove il conduttore incontrerà un’azienda leader nel settore della produzione di simulatori satellitari e dell’innovazione nel campo della refrigerazione, assaggerà l’olio nuovo e altri prodotti dell’enogastronomia. Daniela racconterà il parco di archeologia arborea nei pressi di Città di Castello, il Monte Cucco e i borghi del respiro, incontrerà le suore benedettine di Sant’Anna e gusterà i loro prodotti. I conduttori insieme, visiteranno il centro di allevamento e addestramento cani della Guardia di Finanza a Castiglione del Lago, per poi arrivare a Perugia per un’originale degustazione nei pressi del complesso di San Matteo degli Armeni e per i saluti finali».

Promozione del territorio «Un intreccio quello tra cultura, ambiente e produzioni enogastronomiche, innovazione e ricerca tecnologica, che proprio in questi giorni – ha detto l’assessore Agabiti – ha fatto sì che l’Umbria sia stata l’unica destinazione italiana segnalata da Lonely Planet – la casa editrice leader a livello internazionale per il settore turistico – come regione da visitare nel 2023. Abbiamo scelto di lanciare iniziative di promozione delle bellezze e eccellenze della nostra regione, spalmate in tutti i mesi dell’anno, in modo da invitare i turisti a visitare l’Umbria non solo a ridosso delle festività o in occasione dei grandi eventi, certi del fatto che l’autenticità di questa terra ricca di bellezze paesaggistiche, cultura e spiritualità, si possa cogliere in ogni momento». Concludendo l’assessore, dopo aver ricordato le difficoltà legate alle chiusure delle attività nei mesi caratterizzati dall’emergenza sanitaria, ha sottolineato: «Finalmente ci siamo lasciati alle spalle un periodo difficilissimo che non avremmo mai pensato di dover affrontare, ora  siamo pronti ad aprirci a una fase positiva con grande slancio, promuovendo una campagna che – a partire dal nuovo Brand e dalla campagna video in onda in questo periodo in Tv, stampa, radio e web –   possa dare sempre più visibilità all’Umbria, anche fuori dai confini italiani».

I commenti sono chiusi.