Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 settembre - Aggiornato alle 07:36

Accademia di belle arti: premio importante a tema design e sede della nuova associazione ‘Disegno ovunque’

Due belle notizie arrivano dall’Istituzione formativa perugina con il podio della ‘Vannucci’ al ‘Novum Design Award’ e la nascita di una realtà legata all’arte del disegno

Disegno ovunque, schizzi e opere

di Dan. Nar.

Due belle notizie arrivano dall’Accademia di belle arti Pietro Vannucci di Perugia. Il progetto della campagna di comunicazione grafica #ABAONLIFE ha vinto il prestigioso premio internazionale “Novum Design Award” dedicato alle idee di design per la sezione “Arte Digitale Grafica”. Inoltre è nata “Disegno Ovunque”, associazione culturale con sede proprio all’Accademia. Ne fanno parte personaggi della cultura legati all’arte e alla professione del disegno.

Campagna grafica Il progetto di branding e motion graphic ideato per la campagna grafica di comunicazione online #ABAONLIFE lanciata dall’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia in vista delle iscrizioni al nuovo anno accademico ha vinto quindi il premio internazionale Golden Novum Design Award – categoria Arte Digitale Grafica. Un prestigioso riconoscimento per le idee di design leader a livello mondiale, raggiunto dallo studio Salt&Pepper che ha progettato e realizzato il progetto. “L’Accademia di Perugia, fra le più antiche in Italia, aveva bisogno di una nuova identità visiva per intraprendere un nuovo passo nella comunicazione web, rivolto al futuro – spiega il professor Paul Robb, dello studio Salt&Pepper, nonché docente di Design all’Accademia –. Il nostro staff ha lavorato insieme agli studenti di ABA per coinvolgere diversi dipartimenti e aspetti dell’Accademia. La nostra sfida è stata quella di creare un’identità cinetica di marca e un’architettura unificate che dessero anche individualità ai singoli corsi. Abbiamo creato un’identità energica, forte e positiva che funziona attraverso le diverse arti evitando i cliché e le convenzioni tipici. Una forte comunicazione visiva è stata raggiunta attraverso il design di un logo di ispirazione classica e un carattere tipografico su misura insieme allo sviluppo di un uso dinamico delle immagini in stampa e digitale. Per la campagna di iscrizione degli studenti 2020/21, abbiamo sviluppato un sistema di comunicazione che utilizza la grafica in movimento per creare un’ampia tavolozza di immagini fisse. Queste immagini sono state integrate da colori e forme che si sono trasformate insieme per caratterizzare e distinguere i diversi corsi, laboratori e attività dell’Accademia. Il marchio risultante riflette l’etica delle istituzioni di coinvolgimento degli studenti che creano discorsi utilizzando l’arte come catalizzatore”. Nello staff Salt&Pepper, del quale fanno parte anche Moira Bartoloni e Federica Simone, hanno iniziato a lavorare anche due ex studenti dell’Accademia, Naser Imache e Tommaso Calderini, quest’ultimo direttamente coinvolto nel progetto vincitore. Due esempi, fra tanti, di come l’Accademia sia ormai in grado di creare contatti ed opportunità professionali ai propri studenti.

Disegno ovunque Dalla grafica spontanea al fumetto, al nudo, agli schizzi d’architettura, di design o di natura morta, il disegno permette di esprimere contenuti attuali e inconsueti anche se realizzati nei luoghi più disparati come al ristorante, durante una riunione o conversando al telefono. In qualsiasi posto venga realizzato, il disegno, in tutti i suoi generi, sarà il protagonista di “Disegno Ovunque”, la neonata associazione culturale che ha sede statutaria presso l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia. Una realtà pensata per “conservare, tramandare, divulgare l’arte del disegno attraverso convegni, seminari, corsi, mostre, incontri, confronti e scambi culturali”, cita lo statuto. Come presidente è stato designato il professor dell’Accademia Luciano Tittarelli, nel ruolo di vice l’ingegnere e architetto Massimo Mariani, tra i massimi esperti nel consolidamento e restauro. Due soggetti provenienti da due formazioni culturali e professionali diverse, ma che convergono in questo comune ideale sul mondo del disegno, che coinvolge tutti gli ambiti della vita umana. Oltre al direttore e al presidente dell’Accademia, rispettivamente Emidio De Albentiis e Mario Rampini, ne fanno parte personaggi della cultura legati all’arte e alla professione del disegno. L’associazione non rappresenta un punto di convergenza per l’insegnamento, ma una realtà finalizzata a valorizzare la spontaneità della rappresentazione del pensiero. Il disegno è anche libertà, permette di spaziare nel tempo, tra passato e futuro. Fondamentale è il ricordo, qualcosa che lascia il segno di un momento, e la rappresentazione grafica ne esprime lo stato d’animo. Per questo l’obiettivo è quello di coinvolgere chiunque abbia interesse per questa passione. L’Associazione – spiega Tittarelli – condivide con l’Accademia di Belle arti scopi ed intenti; si rivolge alla città come fulcro storico, dove non a caso, nel 1573 nasce l’Accademia del Disegno, ma intende rivolgersi al territorio regionale, nazionale e internazionale. Per iscriversi all’associazione inviare una mail a [email protected], per avere anche ulteriori informazioni e dettagli.

I commenti sono chiusi.