Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 20:10

A Terni la manifestazione ‘Basta odio’: associazioni e movimenti insieme per il Ddl Zan

Sabato alle 18 in piazza della Repubblica l’evento a cui prenderà parte anche Articolo 1, Terni Valley e il Pd comunale

Appuntamento sabato 25 luglio alle 18 in piazza della Repubblica a Terni per la manifestazione #Bastaodio, organizzata a sostegno del Ddl Zan contro l’omobilesbotransfobia. L’evento si propone di «promuovere  nelle sedi istituzionali e politiche provvedimenti e azioni a tutela di tutti i cittadini vittime di discriminazione e violenza nel rispetto della Costituzione italiana e dei valori fondanti della democrazia». Aderiranno anche Articolo 1, Terni Valley e il Pd comunale ternano.

Articolo 1 «Nel nostro Paese e nel resto del mondo – scrive Articolo 1 – vengono perpetrati ogni giorno reati efferati, umiliazioni, abusi psicologici e fisici nei confronti di persone Lgtb, donne, ‘stranieri’ o chiunque sia considerato ‘diverso’. Negli ultimi anni, si è diffusa ancor di più una visione della società basata sull’io contro il debole. Si è diffusa una cultura di intolleranza anche a causa di coloro che strumentalmente utilizzano messaggi sociali e culturali ispirati alla intolleranza, al razzismo, alla misoginia, alla omotransfobia, gli stessi che oggi, attaccano il disegno di legge Zan e che vogliono portarci indietro e non avanti con i diritti. E’ necessario quindi che parta dal Governo, dalla politica, ma anche da tutti i cittadini, una reazione determinata, pacifica, civile e culturale di opposizione e proposizione di una società basata sul rispetto dei diritti sociali e civili, sull’uguaglianza e che faccia delle diversità una ricchezza e non un motivo di scontro o propaganda politica. Riteniamo che il disegno di legge Zan vada in questa direzione.

Terni Valley «Rivolgiamo un appello – scrive il direttivo di Terni Valley – a tutte le cittadine e a tutti i cittadini, perché sabato alle 18 siano insieme a noi in piazza della Repubblica a Terni per manifestare, al di là del loro credo politico o religioso, sostegno a chi combatte l’omofobia, la misoginia e tutte le discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale o sul genere. Dobbiamo insieme riaffermare che Terni è una città accogliente, allegra, plurale e aperta. Dobbiamo ribadire con forza che qui da noi tutte le donne e tutti gli uomini sono uguali nella loro diversità. Sostenere il disegno di legge Zan, per noi significa questo, oltre la politica, ma anche oltre discriminazioni e oscurantismi. Significa finalmente impedire che qualcuno possa essere impunemente deriso, insultato, penalizzato e discriminato perché ama qualcuno che ad altri non piace o perché è considerato diverso».

Il Pd Il Partito Democratico di Terni come il Pd nazionale «sono in prima linea per la difesa dei diritti Lgbt e agiscono anche a livello istituzionale, dal Parlamento agli Enti Locali, per garantire la piena attuazione della Costituzione e agire a livello giuridico/legislativo contro discriminazioni e violazioni dei diritti fondamentali. Ricordiamo come alcuni tentativi di reprimere le libertà dei singoli individui su una base discriminatoria di orientamento sessuale sia totalmente fuori dalla legalità costituzionale. Saremo quindi presenti alla manifestazione di domani convinti di batterci per proporre e costruire una società libera,eguale dotata di diritti civili e diritti sociali inalienabili».

I commenti sono chiusi.