giovedì 18 ottobre - Aggiornato alle 11:15

I 35 anni dei Vinarelli, tra arte e vino: bottiglie per i 50 anni della Doc Torgiano e in mostra ‘Il Bambin Gesù delle mani’

La sera del 20 agosto, durante una cena conviviale, con il vino del territorio a diluire i colori tanti artisti daranno vita ai tradizionali bozzetti scherzosi e creativi. Riconoscimenti a Margaritelli e Cucinelli

Vinarelli

di Danilo Nardoni

Il vino, bianco e rosso, vitale ed inimitabile prodotto d’eccellenza da sempre del territorio di Torgiano diventa anche, dal lontano 1984 con la prima edizione dei Vinarelli, sostanza con la quale gli artisti diluiscono i colori per dare vita a bozzetti scherzosi quanto creativi e a figure vivaci quanto estemporanee, esaltando quel meraviglioso ed affascinante connubio tra arte, cultura e vino. Un «antico connubio tra arte ed enogastronomia che l’epoca moderna e contemporanea hanno sempre più diviso invece» e che si ricrea, come ha ricordato lo storico dell’arte Franco Ivan Nucciarelli – che ha fatto acquistare l’opera del Pinturicchio raffigurante ‘Il Bambin Gesù delle mani’, dalla storia molto affascinante, nel 2004 alla Fondazione Guglielmo Giordano della famiglia Margaritelli e che sarà esposta eccezionalmente per tutta la giornata del 18 agosto nella Chiesa parrocchiale di Torgiano – durante la presentazione della 35/a edizione dei Vinarelli di Torgiano che si è tenuta lunedì 6 agosto a Palazzo Donini di Perugia. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche l’assessore regionale Giuseppe Chianella, il responsabile dei Vinarelli Fausto Ciotti e Fabrizio Burini, presidente della Proloco di Torgiano che nel 2018 festeggia 50 anni dalla fondazione.

CALICI DI STELLE A TORGIANO

Bottiglie speciali e riconoscimenti Oltre ai 35 anni dei Vinarelli e i 50 anni della Proloco ricorre quest’anno un altro importante anniversario, ovvero i 50 anni della DOC Torgiano. Ecco allora che per l’occasione dell’evento torgianese sono state realizzate anche nuove etichette delle bottiglie di vino bianco e rosso targate Vinarelli. A firmarle la cantina della famiglia Margaritelli che riceverà il riconoscimento Vinarelli 2018 il 18 agosto, insieme a Brunello Cucinelli (19 agosto). Sono loro infatti ad ottenere quest’anno il riconoscimento perché «imprenditori illuminati – è stato detto – in quanto sensibili all’arte e allo sviluppo del territorio».

VIDEO: LA PRESENTAZIONE

Vinarelli Come ogni anno, anche nel 2018 così la Proloco ed il Comune di Torgiano organizzano la manifestazione dei Vinarelli, in programma a Torgiano all’interno dell’ “Agosto Torgianese”, che si svolgerà dall’11 al 20 agosto 2018 e comprenderà, come da consuetudine, manifestazioni legate alla tradizione enogastronomica locale, con la riscoperta di antiche ricette e gustosi sapori e qualificati eventi culturali legati allo sviluppo del territorio. La realizzazione dei Vinarelli è prevista il giorno lunedì 20 agosto. «L’importante manifestazione artistica, ormai consolidata da tempo nel panorama nazionale, ha conquistato, con il passare degli anni, stima e credibilità per il valore culturale e per l’intuizione originale che l’ha caratterizzata sin dalla prima edizione, consentendole di arrivare a superare il prestigioso traguardo dei 35 anni» è stato sottolineato.

Attività La zona gastronomia è allestita nel contesto di piazza Mazzini che per l’occasione viene completamente attrezzata con tavoli e panche al fine della consumazione dei pasti. Nei giardini limitrofi anche un piccolo palco per gli spettacoli e pista da ballo. In prossimità della nuova struttura parrocchiale sarà riproposta l’area per il Pub. In piazza della repubblica la ‘Taverna dell’artista’ con i piatti che potranno essere gustati nell’adiacente piazzetta Malizia. All’interno di Torgiano, infine, vari locali saranno destinati per mostre d’arte. L’evento dei Vinarelli si inserisce così in un periodo di manifestazioni legate all’Agosto Torgianese. Vinarelli come preziosi giochi d’arte ormai conosciuti ed apprezzati da un sempre più vasto pubblico di persone attente a quanto si muove nel mondo dell’arte, della cultura e naturalmente nel mondo del vino. La conviviale atmosfera torna quindi il 20 agosto a Torgiano, tra tavoli imbanditi di pietanze, di bicchieri di vino, di fogli e colori ed animati da artisti e, soprattutto, da tanti spettatori che insieme agli altri diventano protagonisti dell’evento.

I commenti sono chiusi.