lunedì 29 maggio - Aggiornato alle 15:25

Videosorveglianza live a bordo treno: c’è anche in 4 convogli umbri

Trasmette sui monitor di bordo le immagini in sequenza di tutte le telecamere presenti in maniera incrociata

La videosorveglianza live globale, attivata alcune settimane fa sui Taf(treni ad alta frequentazione), è da oggi presente anche su tutti i treni Jazz della flotta regionale di Trenitalia composta attualmente da 90 convogli così distribuiti: Piemonte (14), Trentino (6), Toscana (16), Marche (7), Umbria (4), Lazio (20), Abruzzo (5), Campania (12), Sicilia (6).

La videosorveglianza Il sistema consente di trasmettere sui monitor di bordo le immagini in sequenza di tutte le telecamere presenti sul convoglio: una visione ‘incrociata’ e continua per una maggiore sicurezza. Inoltre registra le immagini ed è in grado di renderle rapidamente fruibili, nel rispetto delle disposizioni di legge sulla privacy, per eventuali interventi delle forze dell’ordine. L’attivazione del sistema, insieme a una corretta comunicazione sulle sue funzioni, mirano quindi sia ad avere un effetto dissuasorio verso vandali e malintenzionati, sia, in caso di azioni illecite, a individuare e perseguire più facilmente i responsabili.