martedì 7 aprile - Aggiornato alle 19:45

Venti milioni all’Umbria per la manutenzione straordinaria delle strade provinciali

Dotazione fino al 2024 assegnata dal ministero dei Trasporti tenendo conto anche del tasso di incidentalità

La frana che ha bloccato la strada (foto F.Troccoli)

Venti milioni all’Umbria in cinque anni per la manutenzione straordinaria delle strade provinciali. Questa l’iniezione di risorse in arrivo dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti che, venerdì mattina, attraverso il viceministro Giancarlo Cancelleri ha distribuito tra le regioni quasi un miliardo.

Venti milioni all’Umbria In particolare, «tra i parametri presi in considerazione nella ripartizione delle cifre stanziate – afferma Cancelleri – sono state considerate sia la consistenza della rete viaria, sia il tasso di incidentalità che la vulnerabilità rispetto a fenomeni di dissesto idrogeologico, prevedendo quasi un miliardo di euro, di cui 60 milioni per il 2020, 110 milioni per il 2021 e 275 milioni ogni anno per gli anni dal 2022 al 2024». Cancelleri aggiunge anche «gli interventi previsti e ripartiti per Province e Città metropolitane rispondono alle esigenze di sicurezza stradale dei cittadini, al fine di ridurre l’incidentalità e consentire il diritto alla mobilità in tutte le aree del Paese. Avere a disposizione la certezza di nuove risorse per i prossimi 4 anni consente agli enti locali di avviare subito interventi urgenti e di definire un’adeguata programmazione di altri più profondi interventi per gli anni successivi».

I commenti sono chiusi.