Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 1 dicembre - Aggiornato alle 20:29

Va in lavanderia con 17 mila euro di gioielli e glieli fanno sparire: denunciate madre e figlia

La derubata ha chiamato i carabinieri di Cannara che hanno fermato le ladre. Un’altra donna denunciata per non aver pagato vestiti dal valore di 30 mila euro

È entrata nella lavanderia self service di Cannara portando con sé un borsello con all’interno tre anelli in oro con diamanti dal valore di circa 17 mila euro. Ma appena si è distratta un attimo, il borsello è sparito. Dato che le uniche presenti erano altre due donne, madre e figlia, ha chiesto spiegazioni ma loro hanno negato. Così la derubata ha chiamato i carabinieri, che in pochi minuti sono arrivati. Dopo una verifica con le telecamere di soverglianza, hanno perquisito madre e figlia, trovando la refurtiva. Ora dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.

Denuncia per truffa Nei giorni scorsi, sempre a Cannara, i carabinieri hanno raccolto la denuncia del titolare di un noto maglificio della cittadina umbra, arrivando a identificare e denunciare una pregiudicata 74enne di Carpi, per truffa e insolvenza fraudolenta. La donna alcuni giorni prima, dopo aver ricevuto una fornitura di capi di abbigliamento per un valore di oltre 30 mila euro, ha omesso poi di pagarli, rendendosi irreperibile.

I commenti sono chiusi.