giovedì 21 giugno - Aggiornato alle 12:38

Uomo rapito in strada e fatto salire su un furgone a forza ma è uno scherzo allo sposo: denunciati

Un passante vede la scena e chiama il 113: le Volanti raggiungono e bloccano il mezzo. I 4 amici: «Era per il suo addio al celibato»

Una scena da rapimento stile Abu Omar. Due persone col volto coperto bloccano un uomo in mezzo alla strada – in via del Macello, a Perugia – e lo costringono a salire a forza su un furgone tra le grida. Un passante vede tutto e chiama il 113. È accaduto sabato scorso.

Allarme rapimento Scatta l’allarme rapimento. La Volante arrivata sul posto riesce a rintracciare poco dopo il mezzo sospetto, seguendolo in attesa dell’arrivo della pattuglia di supporto. Le due auto della polizia bloccano il furgone in via Pievaiola identificandone gli occupanti: tutti italiani, trentenni e incensurati, che apparivano sorpresi per il controllo e confermavano il racconto del testimone. Ma i quattro riferivano che si era trattato di solo uno scherzo, un gesto goliardico nell’ambito dei festeggiamenti per l’addio al celibato di un loro amico, ossia del rapito. Accompagnati in questura, sono stati tutti denunciati per procurato allarme.

I commenti sono chiusi.