lunedì 14 ottobre - Aggiornato alle 20:24

Ubriaco minaccia di lanciare un mattone contro la ‘gazzella’ dei carabinieri: arrestato

La pattuglia interviene durante una lite di vicinato. Lo straniero stringeva in mano anche un cacciavite ma è stato disarmato

Carabinieri in azione

di En.Ber.

Arrestato un uomo che minacciava di lanciare un mattone contro la ‘gazzella’ dei carabinieri. Il fatto è avvenuto a Costacciaro, in provincia di Perugia, dove i militari hanno bloccato un marocchino finito dietro le sbarre con l’accusa di resistenza aggravata a pubblico ufficiale.

I fatti La pattuglia – si legge in una nota dell’Arma – è intervenuta a Fossato di Vico dove era stata segnalata la presenza di uno straniero ubriaco che discuteva alcune persone per questioni di vicinato. Il maghrebino impugnava un mattone e un cacciavite, minacciando i carabinieri di lanciare il primo contro la loro auto. L’intervento dei militari – riferiscono in caserma – condotto con difficoltà perché il nordafricano ha opposto resistenza colpendo i carabinieri con alcuni calci, è comunque andato a buon fine e l’uomo è stato disarmato. Lo straniero era già stato multato altre volte per ubriachezza molesta.

I commenti sono chiusi.